...

L'UDC di Fano interviene in merito alle dichiarazionidel Sindaco Massimo Seri contro le scelte del CDX regionale sulla sanità e sull'ospedale Santa Croce. Un sindaco, dichiara UDC, che dice tutto e l'inverso di tutto. Il primo cittadino ora colpito dalla inconsiderazione regionale dimentica che è stato proprio lui a firmare e a sostenere insieme all'ex Presidente della Regione Ceriscioli la Delibera 523 del 2018, che ha favorito lo smantellato del Santa Croce le cui conseguenze sono state pagate negativamente anche dai cittadini della vallata del Metauro e parte del Cesano.


...

“L’avevo detto”! così esordisce Stefano Pollegioni Commissario fanese e delegato provinciale per il Comparto e sicurezza dell’UDC. Già nel febbraio scorso, prosegue l’esponente UDC, avevo segnalato per tempo le sofferenze di organico della Polizia Locale e il rischio, con l’avvicinarsi dell’estate e quindi la conseguente accensione dei motori della movida, che la Polizia di Stato e i Carabinieri avrebbero dovuto accollarsi la problematica estiva oltre al controllo del vasto territorio fanese.




...

Mi risulta che l’arrivo di rinforzi di Forze dell’Ordine sia tradotto in un numero risicato di Carabinieri che probabilmente saranno tolti, per l’estate, da altri Comandi Arma, come le Stazioni presenti nel territorio, per ottemperare alle esigenze legate al periodo estivo. Una scelta che penalizzerà quei territori cedenti in termini di sicurezza.


...

Sono in fine 800 i cittadini che hanno manifestato contrarietà ai parcheggi a pagamento sul lungo mare di Sassonia e Lido di Fano. Abbiamo ritenuto che la raccolta firme promossa dall’UDC con la collaborazione de Il Popolo della Famiglia e la Lista Civica Nuova Fano fosse una azione concreta sollevando l’opinione pubblica su una decisione, dell’amministrazione comunale, inopportuna per il momento che stiamo attraversando in cui le attività economiche vanno sostenute con tutti i mezzi possibili per dare ossigeno e speranza alla ripresa post Covid.




...

Far pagare i parcheggi auto sul lungo mare di Sassonia e Lido di Fano è una scelta assurda fatta in un momento in cui i cittadini e le imprese, a causa della crisi pandemica dovuta al Covid19, hanno bisogno di sostegno per la ripresa economica e del lavoro. Una Amministrazione comunale ha il dovere di dare sostegno agevolando il più possibile le attività che con fatica cercano di tornare alla normalità.


...

La nostra assoluta vicinanza, sostegno e solidarietà al Dirigente Scolastico del Liceo NOLFI-APOLLONI di Fano, Prof. Samuele Giombi. Come UDC esprimiamo la nostra contrarietà e il nostro dissenso contro quella sinistra che va all’attacco, invece di ringraziare, contro chi non ha fatto altro che applicare giuste disposizioni a tutela degli studenti che non devono essere educati al pensiero unico.


...

Sabato mattina come UDC Provinciale e UDC di Fano, avevamo prenotato lo spazio per un presidio/gazebo alla tensostruttura di Sassonia per sostenere le richieste degli operatori economici e dei residenti che si sono visti attuare scelte assurde dalla Giunta Seri, sui parcheggi blu e sui parcheggi regolamentati in zona Sassonia, Viale Adriatico e Viale Dante Alighieri.



...

Come ho già fatto nel 2019 intendo rompere il silenzio che ormai impera da più di un anno riguardo al progetto che in Viale Piceno prevede la realizzazione di due grandi strutture nelle quali avrebbe preso vita un supermercato alimentari Coop e negozi di vario genere non alimentari. I lavori sono fermi da tempo e quel cantiere sembra avere tutta l’aria di una ennesima incompiuta in entrata della città.


...

Dopo l’intervento della dirigenza Provinciale e Regionale dell’UDC anche il coordinatore dello stesso partito di Fano Stefano Pollegioni torna in argomento. La commissione di Garanzia e controllo, che ho seguito personalmente, presieduta dal presidente Luigi Scopelliti e alla quale sono stati convocati il President e della provincia Giuseppe Paolini, il presidente di Aset Reginelli e l’Assessore Samuele Mascarin, che ha delega alle società partecipate, certamente merita una riflessione politica.


...

Uno straordinario intervento di due Carabinieri che hanno salvato in extremis la vita di un uomo che stava per suicidarsi alla stazione ferroviaria di Fano. Arrivare tempestivamente alla stazione ferroviaria individuare la persona, distesa sul binario, e dover prendere in pochi secondi una decisione sulle modalità di intervento perché sta arrivando un treno merci in transito non è cosa da poco ed è uno dei casi che dimostrano quanto sia delicato e difficile questo mestiere.



...

Come già denunciato pubblicamente come UDC prov.le è in atto una azione politica per svendere ASET spa. Una operazione di avvicinamento partita nel 2014 con l’accordo tenuto segreto e della dubbia legittimità tra MMS e Aset per la realizzazione del digestore anaerobico e con l’inizio del percorso di condivisione degli investimenti sugli impianti dei rifiuti votato alla assemblea dell’ATA rifiuti.


...

Un enorme e faticoso lavoro che continuamente registriamo nel nostro territorio fanese GRAZIE alla POLIZIA DI STATO e i CARABINIERI che, nonostante il maggior lavoro dovuto alla pandemia e gli organici ridotti sempre al limite, si fanno presenti con sacrificio e professionalità portando importanti risultati assicurando ai cittadini più tranquillità in tema di sicurezza pubblica.


...

L’intenzione della sinistra e il benestare del Sindaco Massimo Seri di fondere o meglio regalare la partecipata e redditizia Aset all’interno di Marche Multiservizi è un film iniziato già anni fa con l’accesa discussione sull’incorporazione di Aset holding in Aset Spa. Ricordo che la vicenda diede seguito ad un esposto alla Procura della Repubblica nel 2016.



...

In relazione alla proposta dell’Aato relativa l’approvvigionamento idrico in provincia di Pesaro-Urbino, proposta che prevede la realizzazione di un bacino idrico in uno tra i cinque possibili siti individuati in diverse aree della provincia l’Udc di Pesaro Urbino ritiene che in merito ai problemi di approvvigionamento idrico la nostra provincia sia in estremo ritardo visto che da molti anni si parla del tema solo in occasione dei periodi estivi nei quali si manifesta la siccità, ma non si siano messe in atto politiche conseguenti.