...

Due auto. I vetri sfondati. E poi lo zaino, i documenti, il computer portatile e il tablet spariti nel nulla. La scorsa notte, i ladri hanno fatto razzia in zona Sant’Orso. Hanno preso di mira le auto della presidente di Confcommercio Barbara Marcolini e quella di suo marito. Un doppio colpo ai danni della stessa famiglia. Forse una coincidenza, o forse no.


...

Un manifesto anti-Lega. È quello che è stato trovato affisso alla porta d'ingresso della chiesa di San Costanzo. Nessuna firma, soltanto una forte polemica nei confronti del partito di Salvini, e che ha provocato malumori tra i fedeli e non solo.


...

“Peggio che in una stalla”. È questo il commento di una residente di fronte alla situazione creatasi nell’isola ecologica a lei più vicina. Dove i cassonetti si trovano molto a ridosso della vegetazione, ma soprattutto ci sono rifiuti di ogni tipo gettati a terra. Per non parlare delle mosche.


...

Prima il fumo che usciva dalle grate, poi il fuoco vero e proprio. A quel punto la preoccupazione si è trasformata in un vero e proprio allarme. Con un’aggravante, sotto i piloni di quella rotatoria, a un passo dal rogo, c’erano due persone. Clochard. Che stavano dormendo mentre le fiamme stavano per divampare davvero. È il racconto di una lettrice di Vivere Fano, che ha visto e vissuto tutto questo in prima persona. Si è trovata lì per caso, di passaggio. E insieme ad altri tre giovani ha probabilmente contribuito a salvare delle vite.




...

Malviventi in azione a Orciano (Terre Roveresche). Due le case prese di mira, ma i ladri non hanno trovato nulla. Si sono limitati a mettere sottosopra le abitazioni, nel tentativo disperato – e fallito - di portare via qualcosa di valore.


...

Incredibile duplice schianto poco prima delle 4 di venerdì mattina. Ma ancora più incredibile è stato l’esito dell’incidente. Perché – a giudicare dalle condizioni delle tre auto coinvolte – ci sarebbe da urlare per quella che sembrerebbe a tutti gli effetti un’immane tragedia. Invece c’è da gridare, sì, ma al miracolo. Sette le persone coinvolte. E nessuno si è fatto un graffio.



...

Si è fermata in mezzo alla carreggiata. L’intenzione era quella di svoltare, ma non ha fatto in tempo. Prima di poterci riuscire, la donna al volante della sua auto si è trovata addosso un camion a pieno carico. Violentissimo l’impatto. La vettura - ora semidistrutta – è finita nel fossato a lato della strada. Per l’automobilista è scattato il trasferimento in ospedale.



Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...
Edizioni Vivere
Accesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!...
...

Ha inchiodato, e così ha perso il controllo del mezzo a due ruote. A parte questo, la dinamica dell’incidente di oggi pomeriggio resta ancora da decifrare. Di certo c’è la grande paura per un ragazzo di 17 anni, il cui motorino, dopo la caduta, è rimasto schiacciato sotto le ruote di un camion.



...

La strada non è molto larga, e su un lato l’asfalto ha ceduto. Forse è per questo che un mezzo adibito alla raccolta dei rifiuti ha finito per ribaltarsi su un fianco, riversando una piccola montagna d’immondizia sul prato adiacente. Il conducente è stato soccorso dal 118 e trasferito in ospedale.


...

Anci Giovane Marche a Fano dedica un appuntamento sull'agricoltura biologica e sostenibile per i giovani, con l'intento di offrire un panorama quanto più ricco e di qualità in merito a: possibilità formative territoriali, incentivi pubblici alla professione ed esperienze di successo tra le migliori del nostro paese.


...

Altro mezzo, stesso copione. La segnaletica non viene vista, e il mezzo pesante arriva lì dove non dovrebbe arrivare. Perché, a un certo punto, non può più proseguire. E la retromarcia diventa un obbligo. È successo ancora, in via I Strada a Bellocchi. Un tir si è trovato incastrato all’altezza della svolta per via V Strada. Il resto, come detto, è un copione già scritto.


...

Non migliorano le condizioni della donna investita domenica pomeriggio in zona Gimarra. La prognosi resta riservata: a dirlo sono stati i sanitari dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona, dove la signora è stata trasportata in eliambulanza dopo essere stata travolta da un’auto.


...

Brutto incidente lungo la strada nazionale adriatica. Due ragazzi a bordo di un’auto hanno tamponato un’altra vettura in modo molto violento. Il loro mezzo è andato completamente distrutto, e data la gravità del fatto hanno pensato di darsela a gambe. Ignari, forse, delle condizioni delle tre ragazze a bordo dell’altra auto, due delle quali si trovano ora in prognosi riservata.


...

Si può essere pirati della strada anche senza le quattro ruote. A volte, infatti, ne bastano due. Lo ha dimostrato un ignoto ciclista che ha atterrato un uomo in bici. Ignoto, sì, perché dopo averlo urtato e fatto cadere si è dato alla fuga.


...

Due mezzi in corsa in autostrada. Davanti, un furgone rubato carico di attrezzi per lavori edili. Dietro, l’auto della sottostazione della polizia autostradale di Fano. Insieme hanno dato vita a un rocambolesco inseguimento in A14. Con tanto di pericoloso attraversamento a piedi oltre la terza corsia.


...

Eliambulanza in zona Gimarra. È arrivata intorno alle 18 per soccorrere una donna investita da un'auto. Le circostanze non sono ancora del tutto chiare. L'unica cosa certa sono le gravi condizioni della signora.


...

Non se ne sentiva parlare da un po’, ma evidentemente si trattava soltanto di una “pausa di riflessione”. Perché è stato appiccato un nuovo rogo nei pressi di un cassonetto della differenziata. La location? Una costante: la zona di Sassonia.


...

La carcassa di una capra. Un lupo che torna due volte sul “luogo del delitto”. Le foto che lo immortalano mentre completa il banchetto. Sono i frammenti di una vicenda che si ripete, quella di un animale che si avvicina alle case e ne sbrana un altro. Una storia che – inevitabilmente – finisce per rimbalzare sui social.



...

Sembra un posto maledetto. Questa volta, però, in quella rotatoria non si è verificato un incidente. Un’auto a metano ha infatti preso fuoco all’improvviso, come raccontano anche alcuni passanti allertati dal fumo abbondante che stava uscendo dalla vettura. Subito sul posto i vigili del fuoco. Al loro arrivo, dal fumo si era già passati alle fiamme.


...

Ora si chiama Botanic. Prima ancora, Holly. Ma quel locale - collocato a due passi dall’Anfiteatro Rastatt a Sassonia di Fano - è rimasto nella storia con il suo nome storico: Bar Oliver, dal soprannome del suo titolare. Si chiamava Oliviero Sperandini, e se n’è andato giovedì 13 settembre.


...

Il film della discordia. Spettatori favorevoli contro una platea di contrari. Netflix – che partecipa alla distribuzione della pellicola - che se la prende con i centri sociali che ne promuovono la visione gratuita. Tra questi anche il Grizzly di Fano, che nei giorni scorsi si è visto rimuovere l’evento Facebook che pubblicizza la proiezione di stasera. Che gratuita, poi, non sarà (i biglietti, quasi esauriti, costano 5 euro l’uno). “Sulla mia pelle” verrà proiettato al cinema Politeama di Fano. Al centro, una storia che fa discutere e riflettere. Quella di Stefano Cucchi, morto nove anni fa durante la custodia cautelare. Sua sorella Ilaria ha trasformato questa tragica storia familiare in una coraggiosa battaglia civile. Nella storia di tutti noi. Come fossimo tutti Stefano. Ilaria, stasera, sarà al Politeama insieme a Fabio Anselmo – legale della famiglia -, e prenderà la parola dopo la proiezione.


...

Sui social è il momento dei ricordi. C’è chi rammenta le sue cravatte, chi i suoi gelati fatti con gli ingredienti migliori. La cosa certa è che Oliviero Sperandini è rimasto nella memoria di tanti. E nel cuore di ancora più persone. Ha gestito il Bar Oliver per trent’anni, insieme a sua moglie. Se n’è andato giovedì. Sabato pomeriggio l’ultimo saluto.


...

Tre spacciatori, due italiani e un marocchino ed il loro grossista arrestati sul fatto; un etto e mezzo di cocaina e 4 mila euro in contanti sequestrati. E’ questo il bilancio della vasta e prolungata azione repressiva attuata dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Fano con il supporto delle stazioni di Fossombrone e Fano.


...

Un semaforo rosso non visto, poi il panico. Un automobilista è rimasto intrappolato tra le due sbarre del passaggio a livello di Marotta. Terrorizzato all'idea che potesse sopraggiungere un treno, ha sfondato la sbarra di fronte a sé. Un gesto frutto della disperazione. Per il quale, però, è prevista una sanzione.



...

Una ragazza in salute, e che lavorava per la salute degli altri. Eppure, ieri mattina, Daniela non si è più svegliata. Se n’è andata nel sonno, e non è ancora chiaro come sia potuto succedere. Sarà l’autopsia – prevista per oggi presso l’ospedale di Fano – a cercare di dare una spiegazione alla tragica morte di questa giovane donna di Marotta che aveva compiuto 36 anni lo scorso aprile. Un fatto che ha sconvolto un’intera comunità.



...

Marotta piange la scomparsa di una ragazza che se n’è andata davvero troppo presto. All’improvviso. Mentre stava dormendo. A piangere sono soprattutto i familiari, gli amici e i colleghi che hanno avuto il piacere di condividere con Daniela Leporoni momenti di svago o di lavoro. Tutti insieme potranno salutarla come si deve, durante i funerali che si terranno giovedì 13 settembre.