...

Zona gialla a oltranza, coprifuoco che si allenta, tensione che si stempera e – va detto – mascherine che iniziano già a sparire dal volto di molte persone. Tutto lascia pensare a un abbassamento della guardia, vuoi perché i numeri sono in miglioramento, vuoi perché è tanta la voglia di evadere e di godersi le prime giornate calde. Non intende mollare la presa, invece, la polizia locale di Fano, che mantiene giustamente alta l’attenzione per far sì che la curva pandemica non peggiori guastando la festa – leggi: l’estate – ancor prima che cominci.




...

Più controlli, più multe. Soprattutto a Pasquetta, una volta concluse le tradizionali abbuffate. È il resoconto del monitoraggio anti-Covid eseguito dalle forze dell’ordine nella provincia di Pesaro Urbino, al termine del quale – tenendo conto di tutto il weekend pasquale - sono state oltre 100 le sanzioni elevate, mentre tre sono le attività che hanno dovuto abbassare la saracinesca.



...

Saranno oltre 250 le donne e gli uomini delle Forze di polizia (Polizia di Stato Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto) e delle Polizie locali (Polizia provinciale e Polizie Municipali) impegnati nelle giornate di sabato, domenica e lunedì prossimi nell’attività di controllo sul rispetto delle misure di contenimento del contagio.



...

“Siamo in zona rossa, non in zona rosa”. È tutto qui, in queste otto parole. Quelle che il sindaco di San Costanzo Filippo Sorcinelli ha utilizzato venerdì pomeriggio – in un video pubblicato sui social - per avvertire i suoi concittadini: o si rispettano le regole o ci sarà una nuova stretta. La chiusura di parchi e giardini pubblici, ad esempio.


...

"L’attività di controllo sarà ulteriormente intensificata per tutto il periodo delle festività pasquali, sia nei principali centri urbani della costa che nelle aree interne a maggiore vocazione turistica, così come lungo le principali arterie stradali e autostradali”. È quanto si legge in una nota della prefettura di Pesaro Urbino, a margine di un incontro tenutosi nei giorni scorsi.





...

È percezione abbastanza comune quella secondo cui non si starebbero facendo poi così tanti controlli nonostante la zona rossa. Una sensazione fine a se stessa, in quanto smentita dai dati. In provincia di Pesaro Urbino sono infatti state fermate ben 3.034 persone soltanto nell’ultima settimana (per l’esattezza tra il 12 e il 19 marzo), e 79 di queste sono state sanzionate perché inosservanti delle misure anti-Covid.



...

Si è tenuta nella giornata di giovedì 4 marzo 2021 la consueta riunione settimanale del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, allargato alla partecipazione di tutti i Sindaci della provincia, delle Autorità Sanitarie e dell’Ufficio Scolastico provinciale per un aggiornamento sull’andamento dell’epidemia, sulla campagna di vaccinazione in corso, sulla situazione nelle scuole e sull’attività di controllo circa l’osservanza delle misure di contenimento contro la diffusione del contagio.





...

Come in un’eterna zona gialla. In barba all’impennata dei contagi dei giorni scorsi, il fine settimana da poco terminato è stato caratterizzato dagli eccessi, ma anche dai controlli più serrati. Nei due giorni che hanno preceduto il passaggio delle Marche in zona arancione – vale a dire sabato 27 e domenica 28 febbraio – la stretta delle forze dell’ordine per quanto riguarda il rispetto delle norme anti-Covid ha dato i suoi ‘frutti’.


...

I numeri, no, non sono affatto confortanti. Basti pensare al bollettino di sabato mattina: i nuovi contagi sfiorano le 800 unità, e quasi le metà riguardano la provincia di Ancona (i dettagli). È anche per questo che il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha deciso di intensificare i controlli. Soprattutto al confine sud della provincia pesarese.



...

Vandalismo. Spaccio. Liti. Gli agenti del commissariato di Fano hanno eseguito nei giorni scorsi diversi controlli nel centro storico della città - in particolare nella zona del Pincio - per scongiurare tutto questo. E invece hanno finito per sanzionare dei ragazzi arrivati nella Città della Fortuna da fuori regione. Nonostante le norme anti-Covid.