...

BENE COMUNE condivide varie finalità della proposta di legge che Marta Ruggeri (M5S) ha presentato per modificare la legge regionale 28.12.2011, n.30. Innanzitutto la riduzione della frammentazione delle gestioni nel territorio marchigiano: riduzione degli ATO presenti in Regione (da 5 a 2, che si chiamerebbero Marche Nord e Marche Sud) e la riduzione del numero delle società di gestione, che passerebbero da 10 a 2.


...

Accorpare gli Ato, estendere in tutta la regione la gestione pubblica delle risorse idriche ed evitare la dispersione di eventuali profitti. Sono anche questi gli obiettivi della proposta di legge depositata in consiglio regione dalla capogruppo del M5S, la fanese Marta Ruggeri, che chiede “più investimenti, più democrazia e meno frammentazione delle gestioni.



...

Il Comune di Fano ha emesso un’ordinanza con la quale si vieta il consumo dell’acqua erogata dalla rete idrica comunale nelle zone di San Cesareo, Sant’Elia, Ferretto e Magliano. Tale misura si è rivelata necessaria a seguito della comunicazione da parte di Asur in quanto sono stati rilevati Trialometani, prodotti degenerativi del cloro nell’Acqua, superiori al limite di legge.



...

Come promotori del vittorioso Referendum sull’acqua pubblica del 2011, oltre al forte dissenso riguardo la nuova proposta di incorporazione di ASET da parte di Marche Multiservizi, ci sentiamo di esprimere lo sconcerto riguardo l’omertà, se non addirittura il sostegno, della gran parte delle Amministrazioni Comunali e delle forze politiche dell’intera provincia di Pesaro Urbino in merito a questo sciagurato progetto che tradisce platealmente la volontà popolare espressa in quella straordinaria consultazione democratica.