...

Ancora molto ampia, nel mondo del lavoro, la frattura fra i diritti delle donne e la realtà delle cose. Una discriminazione di genere che ha effetti negativi sulla retribuzione, sulle opportunità di carriera e sull’accesso a ruoli manageriali o istituzionali. La proposta di legge depositata in consiglio regionale da Marta Ruggeri, capogruppo dei 5 Stelle, vuole contribuire allo scardinamento del circolo vizioso.


...

Nella seduta di ieri sera, il consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle, nell’ambito di un’azione politica regionale, per fermare il ricorso sistematico agli affidamenti esterni dei servizi medici nei reparti degli ospedali marchigiani. Il fenomeno è dilagato in tutto il territorio regionale e non risparmia gli ospedali di Fano e Pesaro, che vedono il pronto soccorso e la pediatria cadere in mano a società private non per tamponare una situazione temporanea di emergenza, ma con una prospettiva strutturale (per un periodo massimo di tre anni e un importo che può arrivare a circa 13 milioni di euro).


...

È proprio il caso di dire: “Era ora!”. Leggiamo con piacere l’annuncio da parte di ASET della digitalizzazione dei contatori dell’acqua, che permetteranno il controllo da remoto delle letture ed innanzitutto la possibilità di intercettare le perdite occulte che in alcuni casi, in questi ultimi anni, hanno portato alla notifica di bollette particolarmente salate a tanti condomini e cittadini.





...

Ruggeri sollecita azioni urgenti della Regione: contributi per le bollette e per ridurre i consumi. «I rincari del metano stanno moltiplicando i costi di impianti sportivi energivori come le piscine pubbliche, indispensabile un intervento della Regione a favore di società e associazioni che li gestiscono».


...

Gestione opaca delle informazioni, in particolare sul ricorso alle cooperative per puntellare i reparti ospedalieri in maggiore sofferenza di organico. È questa nella sostanza l’accusa che Marta Ruggeri, capogruppo in consiglio regionale dei 5 Stelle, ha rivolto all’assessore Filippo Saltamartini, stamane durante il confronto in aula sulla situazione dei pronto soccorso e di pediatria negli ospedali di Marche Nord.


...

L’Arzilla è un torrente a forte rischio di esondazione, però la Regione sembra curarsene poco. «La conferma è nei dati che mi sono stati forniti in aula», ha detto stamane Marta Ruggeri, la capogruppo dei 5 Stelle in consiglio regionale, dopo la discussione del suo atto ispettivo sull’operato dell’amministrazione marchigiana.


...

«La Regione dica se ha stanziato risorse per lo studio sulle opere necessarie. Il torrente Arzilla deve essere messo in sicurezza rispetto al pericolo di esondazione, quindi ho predisposto un atto ispettivo per conoscere come se ne stia occupando la giunta marchigiana». Sono due le richieste contenute nell’interrogazione di Marta Ruggeri, capogruppo dei 5 Stelle in consiglio regionale, e la prima consiste nel sapere se sia già stato finanziato lo studio di fattibilità sugli interventi più urgenti per prevenire il rischio idrogeologico.


...

Evidentemente la sberla elettorale rimediata a livello nazionale brucia ancora tra le fila della Lega, che preferisce attaccarci senza motivo piuttosto che fare fronte comune. Da sempre il Movimento 5 Stelle privilegia il fotovoltaico sugli edifici, quelli pubblici in prima battuta, e sui capannoni industriali, anziché a terra, soprattutto in zone di pregio paesaggistico.




...

Una nuova viabilità per la scuola di Cuccurano-Carrara verrà progettata con le integrazioni migliorative proposte dal Movimento 5 Stelle alla mozione presentata dalle consigliere Luzi e Giacomoni. La progettazione dovrà prevedere infatti la realizzazione di un anello che racchiuda il perimetro della scuola per aumentarne la sicurezza e consentire da ogni lato l'accesso ai mezzi di emergenza e di soccorso e ai futuri mezzi della refezione scolastica.


...

Fino a poche settimane fa era in dubbio persino la doppia cifra. Oggi il Movimento 5 Stelle esce dalle elezioni politiche superando il 15%, non solo facendo incetta di voti al sud, ma raggiungendo percentuali fino a ieri ritenute irrealistiche anche in diverse regioni del centro-nord.



...

Passeggiando per Fano, non è difficile accorgersi che si perpetua la cattiva abitudine di lasciare spalancate le porte di diversi negozi, con l’aria condizionata accesa a tutto spiano. Il fenomeno è particolarmente sgradevole e contraddittorio in una città che ha dichiarato due anni fa l’emergenza climatica e in un contesto globale alle prese con la crisi energetica.


...

Non sappiamo se i creatori della serie tv “Stranger things” si siano ispirati a Fano. Di sicuro, dopo la serata di venerdì, siamo convinti di vivere anche noi nel mondo del Sottosopra: una dimensione irrazionale dove lo studio sui flussi di traffico si fa dopo aver già deciso quale strada realizzare, in modo da giustificarla, anziché prima, approfondendo diverse alternative al fine di scegliere l’intervento più efficace.




...

«I 5 Stelle vigileranno sugli effetti che l’imminente riforma sanitaria avrà sul problema della mobilità passiva nella provincia di Pesaro Urbino». La capogruppo consiliare di M5S, Marta Ruggeri, ha trattato questo delicatissimo tema durante il consiglio regionale odierno, dopo che l’assessore Filippo Saltamartini aveva risposto alla sua interrogazione in materia.


...

«Mi chiedo se sia opportuno che si assumano a tempo indeterminato ulteriori direttori amministrativi e ulteriori dirigenti, proprio a immediato ridosso della riforma sulla sanità pubblica marchigiana». A questo interrogativo, sollevato dalla capogruppo consiliare dei 5 Stelle, Marta Ruggeri, dovrà rispondere in aula la giunta regionale.


...

Un solvente chimico, il tetracloroetilene, in un paio di pozzi in zona Torno a Fano. Un preoccupante episodio di inquinamento, confermato oggi dall’assemblea d’ambito, che si inserisce in un quadro già segnato in modo negativo dalla prolungata siccità e dalla prospettiva di una crisi idrica molto severa.


...

La situazione è già critica per la siccità, che da qualche anno arriva ogni estate (e quest’ultima a detta di tutti è una delle peggiori). Come se non bastasse, secondo quanto indicato dall’AATO in data 22/06/2022 nell’ordinanza inviata – tra gli altri – a tutti i Sindaci dei Comuni dell’Ambito, quest’anno si aggiunge “l’inquinamento ambientale che impatta negativamente sulla potenzialità di captazione di acqua di falda da parte del gestore ASET”.


...

Il consiglio comunale di Fano, nella seduta dello scorso lunedì, ha approvato all’unanimità una mozione del Movimento 5 Stelle per tutelare le api e gli altri insetti impollinatori. Le statistiche ci dicono che il 10% delle specie di api e farfalle è a rischio estinzione. La diminuzione di queste specie, e la loro eventuale scomparsa, provocherebbero gravissimi danni sul piano della biodiversità, dell’equilibrio ambientale e dell’alimentazione umana, oltre alle conseguenze che investirebbero la sfera economica.


...

Nella seduta di lunedì, il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mozione del MoVimento 5 Stelle di Fano che introduce il “Question time del cittadino”. Questo istituto, una volta recepito nello Statuto comunale e nel Regolamento interno del Consiglio, consentirà a tutti i fanesi di formulare domande in modo chiaro e conciso su argomenti di rilevanza generale, connotati da urgenza o particolare attualità politica, rispetto a problematiche di carattere locale.


...

«Il confronto sincero e trasparente è un buon modo di iniziare un dialogo tra forze politiche, che resta ancora tutto da costruire». Marta Ruggeri, capogruppo dei 5 Stelle in consiglio regionale, commenta così la tavola rotonda di ieri pomeriggio, cui è intervenuta insieme con gli assessori comunali Samuele Mascarin (lista In Comune) e Dimitri Tinti (Pd).


...

Dopo la denuncia pubblica del dottor Bucci, consigliere provinciale del sindacato dei medici di medicina generale (Fimmg), in merito al mancato pagamento degli aumenti alle guardie mediche, interviene la capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale, Marta Ruggeri.


...

La trasparenza non è mai stata il punto forte della Giunta Seri, ecco perché anche stavolta è una forza di minoranza a dover farsi carico di informare la cittadinanza su una nota dolente che riguarda i fondi PNRR della cultura. Il Comune di Fano aveva partecipato al bando sui giardini storici con un progetto, elaborato in tutta fretta a seguito di un incarico esterno costato oltre 30.000 euro, per la riqualificazione della Corte Malatestiana e dei Giardini Leopardi, per un importo richiesto di circa 1,8 milioni.


...

Accogliamo con favore la conclusione della procedura avviata dal Comune di Fano, su mandato unanime del consiglio comunale, per individuare il partner di Aset nella realizzazione di un digestore a servizio del nostro territorio. L’iniziativa ha rappresentato l’unica via d’uscita possibile dal cul de sac in cui la nostra città si è trovata dopo che Marche Multiservizi si era rifiutata di coinvolgere la nostra azienda con pari dignità nel progetto dell’impianto di Talacchio, avanzando la condizione di procedere a una fusione delle due società di servizi, sonoramente bocciata dalla civica assise di Fano.