...

Di fronte a carovita, stagnazione economica, recessione, alta inflazione e contrazione del potere di acquisto dei salari dei lavoratori il primo provvedimento economico della destra è la prosecuzione dell’Agenda Draghi, senza Draghi: dal Governo Meloni ricette vecchie e utili solo alla propaganda, come l’aumento del tetto all’uso del contante.


...

La guerra divora la gente. Distrugge cultura, vita, speranza. Odia, uccide, brucia, stupra. Davanti a noi, a fianco a noi, in mezzo a noi. Non è vero che non si può fare nulla: si può, come minimo, essere solidali con chi soffre e sostenere le popolazioni civili. E si può scendere nelle strade per chiedere alla politica di tornare protagonista per affermare le ragioni della pace.


...

Dopo otto mesi di guerra è arrivato il momento di invertire la rotta: abbandonare ogni velleità bellica, investire tutte le risorse che abbiamo nella diplomazia e nel supporto umanitario del popolo ucraino, difendere i nostri cittadini dall'inflazione e dall'aumento dei prezzi, ripudiare la guerra. Solo in questo modo si può costruire una pace stabile e duratura in Europa.



...

Si svolgerà mercoledì 28 settembre alle ore 13.00, presso lo stabilimento SAIPEM di Fano, la cerimonia d’inaugurazione della stele commemorativa in ricordo dei lavoratori Costanzo Ronchini, Pier Paolo Ugolini, Marco Volanti, che persero la vita nella “Strage di Ustica”.



...

Dopo quasi quattro mesi di guerra è arrivato il momento di invertire la rotta: abbandonare ogni velleità bellica, investire tutte le risorse che abbiamo nella diplomazia e nel supporto umanitario del popolo ucraino, difendere i nostri cittadini dall'inflazione e l'aumento dei prezzi, non permettere di tornare ai combustibili fossili con il pretesto della guerra.





...

L’intitolazione delle strade non è mai neutra, essa è frutto di una scelta culturale e politica che risente del clima dei tempi. Riteniamo che sia giunto il momento di dare un segnale di cambiamento e attribuire al ruolo delle donne il giusto peso che esse hanno avuto nella Storia, a partire dalla toponomastica cittadina.


...

Oggi abbiamo festeggiato il 2 Giugno - Festa della Repubblica - in questo luogo bellissimo che è il Parco Urbano "Luciano Polverari", per noi un anticipo della Fano che verrà: solidale, inclusiva, rispettosa dell'ambiente. Abbiamo festeggiato in tante e in tanti, uomini e donne, ragazze e ragazzi di “In Comune” – con la gradita partecipazione anche di Agnese Giacomoni, Capogruppo PD - per fare in modo che non si abbassi mai l’attenzione rispetto a questo progetto di rilancio e rinnovamento della nostra città.



...

Il Sindaco di Pesaro dopo aver annunciato con enfasi l’arretramento della ferrovia nel solo territorio pesarese, con evidente danno per il resto della provincia e in particolare per Fano, ora prova a recuperare prospettando un nuovo tracciato che porti a realizzare una nuova stazione ferroviaria a Chiaruccia (sic!).



...

C'è un legame inscindibile tra il consumo di suolo, la protezione della biodiversità, degli ecosistemi, delle risorse e la Pace. Tutti questi elementi non possono che stare insieme ed è molto significativo che il Consiglio comunale di Fano, martedì 29 marzo, abbia votato a larghissima maggioranza l'ordine del giorno proposto da "In Comune" per il corretto calcolo in bilancio ambientale dei costi derivanti da consumo di suolo.




...

Facciamo appello a tutta la cittadinanza, alle Istituzioni locali, alle associazioni, alle forze politiche e sociali a mobilitarsi tutte/i insieme per la pace. E’ infatti necessario fermare il conflitto scatenato dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia così come sostenere la popolazione civile ci pare oggi un’assoluta priorità.


...

Nausica Puschi (2002): Ho partecipato con piacere alla raccolta delle firme nelle piazze della mia città per la campagna Eutanasia Legale perchè condivido la necessità di una legge che regolamenti e permetta l’eutanasia e ci renda padroni della nostra vita fino alla fine.


...

Per noi di In Comune - Fano la " cura " è essenziale alla nostra stessa esistenza, è una necessità che risponde ai bisogni primari materiali e affettivi e, per questo, deve essere riconosciuta e affrontata come impegno prioritario e forte responsabilità politica.



...

Leggendo i polemici interventi usciti sulla stampa in relazione al questionario elaborato dalla “Città delle Bambine e dei Bambini” ciò che mi colpisce è quanto la destra e soprattutto i soliti personaggi propongano sempre dei proclami quando si tratta di argomenti che toccano la famiglia e la “tradizione”…