SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Elezioni 2024, Stefano Marchegiani: “Rapporto con i cittadini e i giovani. Questa è la Fano che vogliamo”

2' di lettura
166

“Bellocchi è uno dei biglietti da visita di Fano in termini di produttività. Oltre a questo non vanno dimenticate le priorità che la città non può più permettersi di procrastinare; a Fano dobbiamo fare di più sia in termini di sicurezza che a livello sociale, in modo da andare a individuare quelle situazioni di sofferenza”.

Queste sono alcune delle proposte di Stefano Marchegiani - candidato a sindaco della coalizione ‘Progressisti per Fano 2050’ alle prossime elezioni amministrative in programma l’8 e 9 giugno – che ha partecipato alla serata di confronto con gli altri due sfidanti per la carica di primo cittadino, Cristian Fanesi e Luca Serfilippi, andata in scena davanti a tantissimi cittadini nella sala Don Lorenzo Milani a Bellocchi e organizzata dall’Azione Cattolica.

Marchegiani ha spiegato come ‘in cinque anni da sindaco mi piacerebbe concludere il progetto relativo alla Filanda Sperandini, luogo storico delle operaie fanesi. Sotto la Filanda sono presenti i resti di un teatro romano e il basamento di un grande tempio, pertanto mi piacerebbe dar vita a un museo archeologico anche a fini turistici”.

Per Bellocchi il candidato dei progressisti ha in mente la realizzazione di alcuni parcheggi, la manutenzione delle strade e del verde presente nella zona industriale e anche il recupero del rapporto con il fiume Metauro in modo da ritrovare un legame con la storia, promuovendo la riqualificazione della Torre dell'Acqua.

Per la coalizione dei ‘Progressisti per Fano 2050’ – come spiegato da Marchegiani – è fondamentale anche “ritrovare i rapporti con i quartieri, con i consigli di quartiere”.

Una città orientata al futuro deve avere al centro anche i giovani: “È necessario creare delle occasioni di incontro con gli studenti; penso ad esempio ai rapporti con le scuole anche grazie al contributo del Teatro della Fortuna e al coinvolgimento dei ragazzi nei festival cittadini (Jazz, Letteraria, Passaggi, Centrale fotografia, ecc.). Con i giovani dobbiamo parlare, ma soprattutto ascoltarli: insieme potremo realizzare dei bei progetti”, ha concluso Marchegiani.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2024 alle 21:54 sul giornale del 25 maggio 2024 - 166 letture






qrcode