SEI IN > VIVERE FANO > SPORT
articolo

Volley, il sogno A2 è realtà: la Smartsystem Fano espugna il campo del San Donà e sale di categoria dopo quasi 25 anni [FOTO]

4' di lettura
1252

A volte i sogni diventano realtà. Soprattutto quando dietro c’è tanto duro lavoro. Ci sono le attese, le delusioni da dover mettere subito da parte per fare spazio ad altro lavoro, a nuove speranze, ma senza mai rinunciare a quello stesso sogno. Perché la qualificazione in A2 era nel mirino della Virtus da fin troppo tempo. Un tempo che – come spesso accade – alla fine sa essere galantuomo.

Non resti deluso il pubblico fanese all’idea che mercoledì, al Palas Allende, non si giocherà alcuna gara 3. L’eventuale ‘bella’ casalinga avrebbe avuto un sapore epico, e il palazzetto sarebbe probabilmente tornato a essere una bolgia nonostante l’appuntamento infrasettimanale. Ma questa volta no. Questa volta i virtussini hanno deciso di chiuderla subito. Di non complicarsi la vita come troppo spesso era successo, allungandosi la strada salvo poi smarrirla. Questa volta la Smartsystem ha chiuso i conti in trasferta. Lottando, rischiando, ma li ha chiusi davvero.

Sabato i ragazzi di coach Vincenzo Mastrangelo hanno vinto al tie break la gara 2 delle finali playoff, aggiudicandosi la qualificazione in A2. I virtussini hanno vinto il primo set per 25 a 21, hanno condotto il gioco nel secondo per poi a perderlo ai vantaggi (27-25) consentendo al San Donà di pareggiare. Nel terzo i fanesi di nuovo vincitori, con lo stesso punteggio del primo. Nel quarto, però, la squadra di casa non si è persa d’animo e si è riportata ancora in parità. Ancora ai vantaggi. Vincendo ancora per 27 a 25. È stato l’ultimo set a decretare il successo virtussino per 3 a 2, con un punteggio di 15 a 11, grazie a una Smartsystem che ha saputo mantenere la lucidità necessaria per lucrare ogni punto possibile contro un’avversaria che non ha mai davvero mollato.

È così che Fano torna in A2 dopo quasi venticinque anni dall’ultima volta. Eroico Dimitrov con 31 punti, bene Merlo con i suoi 17. Per il resto muri e schiacciate vincenti hanno tenuto alta l’asticella dei fanesi, efficaci anche al servizio al netto di qualche battuta a vuoto nel finale. Grande festa in serata a San Donà per giocatori e tifosi, giunti in massa con tanto di pullman, anche in presenza degli immancabili assessori Etienn Lucarelli e Barbara Brunori, pure loro festanti come trasmesso in diretta sui social nel post-partita.

“Io ci ho messo del mio – ha commentato coach Vincenzo Mastrangelo -, ci ho messo la mia esperienza. Ma i complimenti vanno ai ragazzi, sono loro che scendono in campo. È nella settimana che ha preceduto la Coppa Italia che ho capito il mood della squadra, che ho compreso come entrare nella testa di molti di loro. Poi sono stati bravi loro a farmi entrare”.

Orgoglioso anche il capitano Mattia Raffa, che dopo l’ultimo punto vincente si è gettato schiena a terra in modalità Jannik Sinner, a metà tra gioia e liberazione. “Sono rimasto qui per vincere – ha detto -, e ci siamo regalati una stagione straordinaria. Fano se lo merita, noi ci abbiamo messo l'anima. È stato un girone difficile, giocato con molte trasferte al sud che ci sono servite anche per affrontare questa gara 2. È durante i quarti di finale di Coppa Italia a San Giustino che abbiamo capito che potevamo far bene anche fuori casa. Anche grazie a questa consapevolezza, sabato, ci siamo concessi una prestazione di alto livello, considerando anche che loro non ci hanno regalato una palla”.

Personal Time San Donà di Piave - Smartsystem Fano 2-3 (21-25, 27-25, 21-25, 27-25, 11-15)

Personal Time San Donà di Piave: Tulone 2, Favaro 16, Guastamacchia 10, Giannotti 30, Umek 10, Iorno 9, Tuis (L), Bassanello (L), Paludet 0, Lazzaron 0, Cunial 3. N.E. Parisi, Trevisiol, Lazzarini. All. Moretti. Smartsystem Fano: Partenio 5, Roberti 10, Galdenzi 9, Dimitrov 31, Merlo 17, Maletto 7, Sorcinelli (L), Raffa (L), Uguccioni 0, Margutti 3, Gori 0. N.E. Focosi, Mazzon. All. Mastrangelo.
Arbitri: Chiriatti, Prati.
Durata set: 28′, 37′, 32′, 37′, 19′; tot: 153′.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un articolo pubblicato il 19-05-2024 alle 16:57 sul giornale del 20 maggio 2024 - 1252 letture






qrcode