SEI IN > VIVERE FANO > CULTURA
comunicato stampa

Mondolfo: Due autori per un thriller, "Nemesi di una farfalla viola" in Biblioteca

2' di lettura
92

Venerdì 10 maggio alle ore 21.00 la Biblioteca Comunale Bernardino Genga di Mondolfo ospiterà un nuovo appuntamento della rassegna Scrittori a km 0. I protagonisti della serata saranno gli autori Cristiano Biondi e Paola Fineschi, amici di lunga data che hanno scoperto di condividere la passione per la scrittura e hanno pubblicato un romanzo thriller scritto a quattro mani, Nemesi di una farfalla viola, edito ad aprile da Rossini editore.

L’incontro è organizzato da Biblioteche CoMeta in collaborazione con il Comune di Mondolfo, grazie all’interessamento della consigliera con delega alla lettura Agnese Fuligni. Nel romanzo Nemesi di una farfalla viola, i protagonisti sono Violet e Luke, giovani fotografi freelance, le cui vite sono sconvolte quando una notte Violet viene ritrovata da un poliziotto in un vicolo maleodorante di New York. La ragazza non ricorda perché è finita in quel posto, perché indossa un abbigliamento seducente e un trucco pesante che non le sono familiari. È il primo di una serie di blackout che, ormai da mesi, affliggono Violet. La scoperta che le date dei blackout coincidono con gli omicidi di alcuni uomini potenti di New York le fa temere di essere la serial killer che l'ispettore Nicholas Thomas sta cercando di catturare. Un anello distintivo, una misteriosa setta: l'ispettore Thomas ci condurrà in un viaggio ricco di colpi di scena, in una corsa contro il tempo dalla direzione inaspettata.

Paola Fineschi, di Piacenza, nasce nel 1961, sin da bambina è una lettrice vorace di libri di ogni genere e ha sempre coltivato il sogno di scrivere un romanzo.

Cristiano Biondi, originario di Mondolfo, nasce nel 1973, progetta impianti di trattamento delle acque e da tempo desiderava creare e sviluppare una storia originale.

La partecipazione all’incontro è gratuita e non è necessaria la prenotazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2024 alle 10:04 sul giornale del 09 maggio 2024 - 92 letture






qrcode