SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Un po’ taglio del nastro, un po’ calcio d’inizio: al Boomerang Rewind Festival 2024 arriva Ciccio Graziani

3' di lettura
664

Il taglio del nastro ufficiale è previsto per venerdì 21 giugno (ancora top secret il nome dell’ospite internazionale che arriverà a Fano) ma in calendario c’è già un’anteprima “mundial”.

Il Boomerang Rewind Festival 2024, l’evento dedicato ai favolosi anni ‘80 e ‘90, aprirà ufficialmente i battenti giovedì 20 giugno e lo farà con Francesco “Ciccio” Graziani, campione del mondo con la nazionale di Enzo Bearzot ai mondiali di calcio di Spagna ‘82 e successivamente allenatore, tra le altre squadre, di quel Cervia che tra il 2004 e il 2006, tenne incollati davanti alla tv tantissimi giovani e meno giovani grazie al reality show “Campioni – Il Sogno”.


“L’edizione 2024 – spiegano Emanuela Giorgi e Nicola Anselmi, rispettivamente direttore artistico e presidente di Onstage, associazione che organizza l’evento –, in programma dal 20 al 23 giugno, cade in concomitanza con gli Europei di Calcio e non potevamo che scegliere ospite migliore per tenere a battesimo la terza edizione di un evento che ormai è entrato nel cuore di Fano ed è atteso, ogni anno, da migliaia di persone non solo della nostra città”.


Ciccio Graziani salirà sullo Stage1 (palco principale in Largo Seneca) giovedì 20 giugno, giornata in cui il calendario del campionato europeo prevede la sfida tra la nazionale di Luciano Spalletti e la Spagna e seguirà insieme ai tifosi la partita grazie ad uno dei due maxischermi che saranno allestiti per l’occasione (l’altro sarà posizionato allo Stage2, in piazzale Amendola). Insieme a lui ci saranno tanti altri ex calciatori, locali e non, che hanno calcato i campi di serie A, con cui Graziani, attualmente opinionista Mediaset, commenterà la partita.


La presenza di Graziani sarà solo il primo atto di una lunghissima serie di appuntamenti (il cui calendario è in via di definizione) che, oltre all’intero lungomare, si concentreranno in tre punti cardine del Lido: i due palchi, quest’anno ribattezzati Stage, di Largo Seneca e Piazzale Amendola e il PalApice, una sorta di Palas posizionato al tendone nei pressi del molo di Levante.


“Ad ogni edizione cresce l’entusiasmo – spiega Nicola Ferri, direttore organizzativo di Boomerang – e questo lo si percepisce dai social, sui quali già da mesi abbiamo avviato una campagna a tema anni ‘80 e ‘90 sulla falsariga di serie televisive o telefilm come Friends o Forrest Gump, ma anche parlando con la gente, in primis gli esercenti del Lido che ci sostengono e ci spronano ogni anno a fare meglio, dandoci il loro contributo sia in termini di idee che economico. Le migliaia di persone che per quattro giorni affollano lungomare Simonetti – prosegue – creano indotto per l’intero sistema e questo crediamo sia un valore aggiunto per l’intera città”.


A dar manforte alle parole di Ferri è Francesco Dionisi, titolare del Bon Bon: “Grazie ad Onstage – spiega – il Lido si anima come in poche altre occasioni e questo, credo di parlare anche a nome dei miei colleghi, valorizza anche le nostre attività che con piacere ogni anno vengono coinvolte nell’organizzazione. Il ricco programma proposto, adatto per tutte le età, consente di avere per 4 giorni un flusso di gente importante e di questo va dato merito a tutto lo staff organizzativo che, da zero, è riuscito a mettere in piedi un evento ormai entrato nel cuore di tutti noi”.


Il BRF, giunto alla terza edizione, rientra nel programma della 30esima Festa della Musica Europea, e vedrà coinvolti per 4 giorni tutti i locali di Lungomare Simonetti e della zona Arzilla.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2024 alle 11:26 sul giornale del 07 maggio 2024 - 664 letture






qrcode