SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Montalbini (FdI) replica a Ruggeri (M5S) sulla fuga di sanitari dall'AST1: "In campagna elettorale si arriva al ridicolo"

2' di lettura
298

Dalla Ruggeri le solite smargiassate targate cinquestelle. In campagna elettorale un pizzico di sana propaganda ci sta pure, ma quando si scivola tifando al masochistico “tanto peggio, tanto meglio” si cammina sul precipizio del paradossale, se non del ridicolo, tra una smargiassata e l’altra.

Il riferimento è alla consigliera di minoranza Marta Ruggeri, che lamenta, un giorno si e l’altro pure, l’emorragia di personale medico e dirigente che riguarda la AST 1, chiedendosi – come nell’ultimo suo intervento - “dove siano finiti gli assessori Saltamartini e Baldelli”. Verrebbe da dire “al lavoro” per sanare i disastri di una mancata programmazione del personale medico (si è forse dimenticata dei 12 milioni di euro stanziati dalla Giunta Acquaroli per le borse di specializzazione di nuovi medici?) e di una sciagurata politica che ha depauperato i servizi sanitari su tutto il territorio regionale. Se poi la Ruggeri nutre dei dubbi su dove siano i due assessori, noi, al contrario, non abbiamo bisogno di chiederci dove sia lei, la politica battagliera che oggi sembra sia stata folgorata sulla via della Sanità targata PD, quella che fino a ieri aveva aspramente combattuto e che oggi la vede “portabandiera” a fianco del candidato Sindaco di Pesaro.

Ebbene, si trova nell’unico posto dove può essere a suo agio e non in solitudine, come invece è nei banchi del Consiglio Regionale: cioè a rinfoltire la schiera di coloro i quali avevano nel mirino, tra le altre nefandezze, la chiusura dell’ospedale di Fano – proprio la sua città -, una struttura destinata ad essere immolata sull’altare dell’ospedale unico di Pesaro, ma a cui la Giunta Acquaroli ha destinato 24 milioni di euro ed ha già consegnato i lavori per la nuova e tecnologica palazzina Emergenze Urgenze. Restando sempre in “zona AST 1”, elenchiamo a titolo esemplificativo il nuovo ospedale di Pesaro, il più grande appalto della storia della Regione Marche con un valore pari a 204 milioni di euro, a cui si aggiungono altri interventi che portano il totale complessivo di oltre 310 milioni euro. Se voleva una risposta dove fossero gli assessori Saltamartini e Baldelli, penso che siano questi numeri a parlare da soli e indicarle l’indirizzo giusto. Noi, al contrario, la vogliamo ricordare combattiva al nostro fianco, per garantire a tutti i cittadini marchigiani una sanità diffusa sul territorio, senza discriminazioni e zone “privilegiate”.

Verrebbe da chiedersi, piuttosto, perché oggi la consigliera Ruggeri sceglie di saltare dalla parte sbagliata della barricata, un esercizio che sembra essere una prerogativa naturale dei “grillini”. Dove la troveremo prossimamente? Sono aperte le scommesse, ma con una certezza. A noi troverete sempre dalla parte giusta: quella dei cittadini marchigiani.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2024 alle 19:14 sul giornale del 03 maggio 2024 - 298 letture






qrcode