SEI IN > VIVERE FANO > CULTURA
comunicato stampa

"Maestre d’asilo e scuola elementare dal centro al porto": sabato un incontro pubblico

2' di lettura
164

Sabato 4 maggio alle ore 17 presso la Sala della Cultura di Fano,  all'interno della rassegna Impronte Femmili, si terrà l’incontro “Maestre d’asilo e scuola elementare dal centro al porto. Donne emergenti nella prima metà del ‘900 a Fano” organizzato in collaborazione con l’Università dei Saperi Giulio Grimaldi.

Nell’Ottocento e nei primi del Novecento le donne del Port e di Piatlet, quando volevano integrare il magro bilancio familiare, lavoravano come lavandaie, serve, pescivendole, retare, filandaie o, le più fortunate, come ricamatrici e sartine. Tutti lavori duri, mal pagati e spesso nocivi alla salute. Ma a cavallo dei due secoli una minoranza femminile comincia ad emergere: acquisisce finalmente un certo livello d’istruzione e può accedere ad impieghi più gratificanti e meglio retribuiti. Sono le prime maestre d’asilo e, più rare, di scuola elementare. Angela Frattolillo, Luciana Agostinelli, Lorenza Mancini ci offrono un ritratto a tutto tondo di Angiola Bianchini, Giulia Maccaroni, Bice Diambrini Palazzi, direttrici degli asili della Città e del Porto e della maestra Giannina Angelini . Donne che hanno dimostrato intelligenza, preparazione, passione e devozione per il loro ruolo di dirigenti ed insegnanti lottando contro problemi economici d’ogni tipo, scarsa collaborazione da parte delle istituzioni e inedia burocratica.

L’incontro vuole illuminare un interessante spaccato di storia fanese poco conosciuto ed offrire a queste prime maestre la giusta riconoscenza per le conquiste realizzate a vantaggio della propria generazione e di quelle future. Da segnalare il graditissimo intervento e del Coro di Voci bianche InCanto che nasce casualmente nel 2001 ma che nel tempo si consolida con una varietà di repertorio che spazia dal canto a cappella, ai brani polifonici accompagnati dall'organo o a pezzi più moderni accompagnati da strumenti e percussioni, instaurando con il pubblico, in modo semplice ma coinvolgente, un immediato e caloroso rapporto umano cercando di trasmettere attraverso il canto momenti di gioia e di emozioni. Fin dalla sua nascita il coro è diretto dalla maestra Marica Baron. Evento ad ingresso gratuito per prenotazione posti: 0721-887385.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2024 alle 08:46 sul giornale del 03 maggio 2024 - 164 letture






qrcode