SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Ceccopieri a Lucarelli: “Non scarichi sull’associazione degli albergatori la sua inadeguatezza”

2' di lettura
278

“Lucarelli non scarichi su altri le sue colpe”. Per Alessandro Ceccopieri candidato della lista civica “Fano Cambia Passo” per Luca Serfilippi sindaco, nonché imprenditore nel settore turistico e proprietario di una struttura alberghiera, il duro attacco di Lucarelli contro gli albergatori della città non è altro che una resa di conti che arriva dopo la sua sconfitta alle primarie in cui non ha trovato il consenso che si attendeva.

“E’ alquanto deprimente l’attacco dell’assessore Lucarelli – dichiara Ceccopieri - che non sa fare di meglio che scagliarsi contro gli albergatori che in questi anni con grandi sacrifici, investimenti economici e difficoltà soprattutto nella fase post covid, oltre a garantire il lavoro a tanti addetti, hanno contribuito a sostenere l’accoglienza della città di Fano”.

Per Ceccopieri: “Non è giusto che gli errori e le inadempienze di questa amministrazione vengano attributi a chi invece con dedizione opera a sostegno del sistema ricettivo della città. Lucarelli dovrebbe invece dare conto della mancanza di una programmazione turistica volta a rilanciare la città. Farebbe bene a spiegare ai cittadini e ai tanti operatori economici il motivo dei ritardi dei lavori all’Anfiteatro Rastatt che stanno bloccando tutto il lungomare di Sassonia, danneggiando gravemente le strutture turistiche limitrofe, per non parlare dei parcheggi al Lido che attendono le strisce bianche e blu da luglio scorso. Stesso discorso per Torrette dove i lavori di riqualificazione, oltre a fermare il sistema economico che trova linfa esclusivamente nei mesi estivi, rappresentano un limite per l’accoglienza di turisti e di coloro che trascorreranno lì il periodo estivo. Lucarelli ha dimostrato di non sapere attuare una programmazione adeguata per lo sviluppo turistico della città non conoscendo la realtà, le difficoltà e la storia del turismo fanese”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2024 alle 15:33 sul giornale del 03 maggio 2024 - 278 letture






qrcode