SEI IN > VIVERE FANO > SPORT
comunicato stampa

Rugby: domenica gara 2 della semifinale play-off, Fano tenta l'impresa

3' di lettura
150

Servirà la partita perfetta ora alla Essepigi Fano Rugby per staccare il pass per lo spareggio per la promozione in B, dopo la sconfitta per 26-5 subita in trasferta nella semifinale di andata contro la cadetta del Parma di serie A.

Per contendere il salto di categoria alla vincente dell’altra sfida tra Lyons Piacenza e Città di Castello, che nel primo round in Umbria ha visto la favorita formazione emiliana imporsi per 46-3, nel return match di domenica prossima i fanesi saranno infatti obbligati almeno a segnare quattro mete, vincere di 22 punti di scarto ed evitare che i parmensi prendano il punto di bonus.

E saranno chiamati a farlo nel duello in programma dalle 16 a Pesaro, dove saranno comunque ospiti a causa dell’inagibilità del “Falcone-Borsellino” per i lavori di riqualificazione in corso. La società del presidente Giorgio Brunacci è grata a quella pesarese per la disponibilità, come anche al Sena Rugby che aveva fatto altrettanto in occasione dell’ultima gara di regular season, ma il peregrinare di questi mesi anche per gli allenamenti si sta rivelando un avversario in più per Gabriele Breccia e compagni.

Il coach rossoblù, Walter Colaiacomo, preferisce però parlare di rugby giocato rileggendo quanto accaduto a Parma: "Purtroppo una situazione non giocata bene da noi ha permesso al Parma di andare a meta, ed è stato un episodio che ha spezzato il grande equilibrio che c’era stato fin lì tra le due squadre. Poi in pochi minuti ce ne hanno segnate altre due, una con una bella azione da prima fase e l’altra da un ulteriore errore nostro nella gestione del pallone nella nostra metà campo. Questo poteva lasciar pensare ad un possibile crollo mentale da parte dei ragazzi, che in realtà non c’è stato. Piano piano siamo venuti fuori e nel secondo tempo, dopo continue pressioni, anche noi ci siamo sbloccati accorciando sul 21-5. Abbiamo quindi proseguito nel nostro forcing, sfiorando due volte la seconda segnatura. Ma a circa dieci minuti dalla fine, proprio mentre stavamo per entrare in area di meta, abbiamo perso il possesso e col loro contrattacco abbiamo subito la quarta meta. Dopodiché abbiamo provato sino alla fine a ricucire lo strappo, senza però riuscire nell’intento. In definitiva mi sento sinceramente di fare ugualmente un enorme plauso a questo gruppo, che è davvero straordinario ed io sono orgoglioso di allenarlo, perché nonostante le difficoltà incontrate non ha mai mollato e sono convinto che anche domenica prossima nella sfida di ritorno venderà cara la pelle cercando con tutte le proprie forze di ribaltare il risultato di gara 1".

Prossimi impegni del settore giovanile Techfem:

sabato 4 maggio: U16 alle ore 16 a Pesaro per il 2° Trofeo “AdriatiCUP”.

domenica 5 maggio: U16 alle ore 10 a Pesaro per il 2° Trofeo “AdriatiCUP”, Minirugby e U12 alle ore 10:30 a Jesi per il Torneo “Federico II”, U14 Fano/Sena alle ore 10:30 a San Lorenzo in Campo con San Benedetto e Pesaro, U18 Fano/Pesaro/Sena alle ore 11:30 a Ravenna, U18 Pesaro/Fano alle ore 12:30 a Pesaro contro Lyons Amaranto Livorno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2024 alle 17:24 sul giornale del 02 maggio 2024 - 150 letture






qrcode