SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

'Patto di amicizia' tra Isola del Piano e Gabicce Mare: "Ci legano le migrazioni"

2' di lettura
64

E’ un patto di amicizia che verrà suggellato ufficialmente a breve quello tra Isola del Piano e Gabicce Mare. Ovvero due Comuni della provincia di Pesaro e Urbino legati da un unico destino.

L’idea nasce da una ricerca sulle cause che hanno determinato l’esodo dalle campagne e dall’entroterra provinciale a partire dagli anni Settanta: «Incrociando flussi e dati - spiega il sindaco e presidente della Provincia Giuseppe Paolini - abbiamo visto che molti cittadini di Isola del Piano in quegli anni si erano diretti verso Case Badioli e il San Bartolo, ma soprattutto verso Gabicce Mare. Parliamo di un numero consistente di persone, oltre un centinaio, coinvolte nella migrazione. I contatti ci sono ancora e gli scambi sono praticamente continui: nelle feste e nelle occasioni di condivisione organizzate dai due Comuni la partecipazione è reciproca. Legami personali e umani che desideriamo alimentare e custodire, perché sono un pezzo della nostra identità».

Così, parlando con il sindaco di Gabicce Mare, «abbiamo proposto un patto di amicizia tra i due Comuni. Lo slogan è già pronto: ‘Da oggi Gabicce ha la sua Isola e Isola il suo mare’». L’assist è stato raccolto e Gabicce Mare ha approvato in consiglio comunale la proposta all’unanimità. Lo stesso passaggio è stato poi fatto dall’assemblea consiliare di Isola del Piano.

«Con la firma del patto – evidenzia il sindaco di Gabicce Mare Domenico Pascuzzi – vogliamo promuovere e approfondire la nostra amicizia attraverso lo scambio di esperienze e iniziative sociali, turistiche, ambientali, enogastronomiche. In questo modo accosteremo due realtà provinciali della costa e dell’entroterra che presentano peculiarità uniche nei loro ambiti. E favoriremo la reciproca conoscenza e cooperazione». Il documento sarà siglato prossimamente dai due Comuni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2024 alle 15:25 sul giornale del 02 maggio 2024 - 64 letture






qrcode