SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
articolo

A Metaurilia la terza 'Festa del Cavolo': un grande evento tra gusto, storia e tradizioni

6' di lettura
1672

Dai giochi alle degustazioni, dalle visite guidate ai racconti di ieri ma che sono preziosi ancora oggi. Sono tante le proposte della Festa del Cavolo di Metaurilia, una manifestazione che cresce di anno in anno prevista per sabato 27 e domenica 28 aprile. Un’occasione di conoscenza e di divertimento, con – dato l’appuntamento elettorale di giugno – anche una connotazione anche politica.

Tra le novità volute dal Circolo Albatros87 vi è infatti anche l’incontro di sabato mattina con i tre candidati a sindaco di Fano. Cristian Fanesi del centrosinistra, Stefano Marchegiani dei progressisti e Luca Serfilippi del centrodestra saranno infatti gli ospiti dell’evento inaugurale. “Chiederemo loro di prestare una maggiore attenzione alle periferie – ha spiegato la promotrice Pia Miccoli -, dove spesso ci sente dei cittadini di serie B, distanti dal centro non soltanto geograficamente ma anche come opportunità”.

Come lascia facilmente intuire il nome, però, si tratterà innanzitutto di una festa, tra gite fuoriporta, attività ludiche e momenti conviviali tra cultura e coltura. Quella del cavolfiore tardivo, vero protagonista dell’evento nonché ortaggio caratterizzante della vivace borgata di Metaurilia. Un appuntamento molto atteso reso possibile anche grazie al patrocinio dell'ufficio turismo del Comune di Fano e di Pesaro Cultura, a cui si aggiunge il sostegno di Profilgass e di Bcc Fano. L’appuntamento si inserisce nell’ambito del progetto Metaurilia Orto di Mare, come sempre in sincronia con il tempo di maturazione del cavolfiore tardivo. Ben più di un semplice ortaggio, ma un elemento-chiave della storia e delle tradizioni di un territorio che va ben oltre il concetto di frazione.

Per l’occasione il piazzale Alceo Pucci verrà liberato dalle auto in sosta e si trasformerà in una piazza in cui conoscere la storia ‘del cavolo’ grazie alla viva voce dei suoi abitanti, e per assaggiare la cucina e vivere lo spazio pubblico come luogo per la socialità, il divertimento, il gioco e la conoscenza. E se anche il tempo fosse del ‘cavolo’? È prevista una tensostruttura con tanto di funghi per riscaldarsi nel caso in cui queste rigide temperature fuori stagione dovessero protrarsi.

Altra location sarà l’ex scuola di Metaurilia, dove si troveranno mappe, documenti, fotografie storiche e – anche qui - la voce di due narratori. Il bellissimo diorama che rappresenta una delle casette originali della borgata col suo orto è stato ampliato e verrà inaugurato proprio durante questa terza edizione. Il diorama rappresenta la parte di orto che lambisce la ferrovia e la spiaggia, dando modo ai visitatori di conoscere altri aspetti salienti della vita della borgata come le attività dell’ortolano-pescatore, lo sviluppo dei trasporti ferroviari, l’erosione marina, le problematiche idrogeologiche del territorio. I due diorami sono stati creati per l’Ecomuseo dalle abili mani del pluripremiato artista fanese Lucio Cecchetti. Tra le novità spicca anche la passeggiata ‘A respirar paesaggi’ con la performer Silvia Delloca in collaborazione con Impronte Femminili, “un percorso poetico raccontato da personaggi shakespeariani”.

PROGRAMMA

Sabato 27 aprile

La festa si apre alle 10,30 con l’evento “Il Sindaco delle Periferie”: un confronto aperto tra i tre candidati su programmi e politiche per le frazioni e i territori ai margini del Comune di Fano.

12,30-14,30 Pranzo del cavolo con le squisite degustazioni orto-mare delle cuoche di Metaurilia

Passeggiata naturalistica nelle campagne di Ponte Alto, a pochi passi dalla caotica statale Adriatica, sopra il greppo, per svelare un paesaggio inaspettato dove il silenzio e la quiete della campagna restituiscono bellezza e riscoprire insieme i doni gratuiti che la natura offre ai suoi visitatori. Appuntamento ore 15.00 presso il parcheggio del Centro Scarpa.

Seguirà la Merenda sull’aia ore 16,30 presso l’agricampeggio Romani, una novità di quest’anno, con canti e danze ispirate alle feste di una volta che si svolgevano a fine mietitura e vendemmia. Il coro Canta che ti passa si esibirà in un repertorio coinvolgente che farà venire voglia a tutti di cimentarsi nelle danze! La merenda prevede fava, crescia di Pasqua, piadina, formaggi e salumi. (5€ adulti e ragazzi, 2€ bambini sotto i 10 anni, iscrizione obbligatoria: ecomuseometaurilia@gmail.com, 376-0019125)

Cena del cavolo con degustazione orto mare preparata dalle bravissime cuoche del Circolo Albatros87, a partire dalle 19,30 alle 21,30 Piazzale Alceo Pucci

Concerto “Vissi d’arte” da Puccini ai New Trolls, SoapOpera Dream, formazione che porta la lirica vicino alla gente, con la splendida voce del soprano Elisabetta Maddalena Cordella accompagnata al pianoforte da Manuel Manieri e alla fisarmonica da Luca Casadei. Ore 21,30 chiesa di San Benedetto dotata di un’acustica perfetta.

Domenica 28 aprile

METAURIADI gare semiserie dai 6 ai 99 anni, un’altra novità di quest’anno che introduce una spassosa gara a premi dal getto del cavolo (3 euro iscrizione), al calciobalilla umano (6 euro) alla corsa di mezzofondo (3 euro) sul miglio metaurilio (1472 metri). Regolamento, orari e modulistica sul sito www.ecomuseometaurilia.it/3-festa-del-cavolo/ Appuntamento 8,30 nel campetto dietro la chiesa di San Benedetto. (iscrizione obbligatoria: albatross_87@libero.it, 376-0019125)

Altra novità, la passeggiata “A respirar paesaggi” con la performer Silvia Delloca, in collaborazione con Impronte Femminili, appuntamento ore 10,00 chiesa di San Benedetto.

12,30-14,30 Pranzo del cavolo con le squisite degustazioni orto-mare

I giovani saranno protagonisti ed animatori di parte degli eventi, in particolare della Metacaccia al tesoro tra campagna e spiaggia che si svolgerà domenica 28 aprile, dalle 14,30 alle 18,30 per gruppi di 4 persone (iscrizione obbligatoria 376 1900125, ecomuseometaurilia@gmail.com) Appuntamento al parcheggio di via Jozzino. Primo premio un weekend lungo per 4 persone, per tutti divertimento garantito.

In contemporanea, dalle 16,00 alle 19,00, attività per i più piccoli: appuntamento con “Il nonno racconta”, storie di vita e di fantasia con i nonni di Metaurilia che racconteranno ai bambini aspetti poco conosciuti della loro infanzia e li faranno giocare coi giochi di una volta. Verrà servita anche la merenda degli anni difficili: pane olio e sale, pane e zucchero, pimpinella e ciambellone (3€ a bambino)

16,30-18,30 “Mani d’argilla” – laboratorio per bambini con Carolina e Liliano.

20,00-22,00 “Cena con delitto”, un intrigante giallo che cerca soluzione, accompagnato da lasagne, arista, arrosto di tacchino, cavolo fritto, dolce della casa, acqua e vino (prenotazione obbligatoria, 25 euro).

ATTIVITA’ PER TUTTI:

visite guidate alla mostra “Metaurilia Orto di Mare” arricchita di nuovi contenuti– orari 10,00-12,30 /16,00-19,30 – ingresso a offerta

grande “pesca del cavolo” con ricchi premi

PARCHEGGI

Per quanto riguarda l’accesso alla Festa, il piazzale Alceo Pucci nei due pomeriggi dell’evento sarà totalmente pedonale. Si potrà parcheggiare nel terreno messo a disposizione nei pressi del sottopasso di accesso alla spiaggia, in via degli Ortolani.

Per il calendario completo e aggiornato consultare il sito www.ecomuseometaurilia.it e la pagina facebook.com/metaurilia

Per info cell: 376 00 19 125 e-mail: ecomuseometaurilia@gmail.com

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2024 alle 13:58 sul giornale del 24 aprile 2024 - 1672 letture






qrcode