SEI IN > VIVERE FANO > CULTURA
comunicato stampa

Mondavio: un pomeriggio dalla parte dell'ascoltatore con Luigi Livi

2' di lettura
130

Il prossimo appuntamento alla Biblioteca Comunale di Mondavio, presso il Centro di Aggregazione "Prof. Sebastiano Dominici" di San Michele al fiume, domenica 21 aprile dalle 16.00 alle 18.00, sarà dedicato all'ascolto.

Musica: lasciamola “parlare”. Un pomeriggio “dalla parte dell'ascoltatore” è il titolo dell'incontro tenuto da Luigi Livi, insegnante al Conservatorio Rossini di Pesaro. L'incontro è organizzato da CoMeta Biblioteche in collaborazione con il Comune di Mondavio - Assessorato alla Cultura.

Spesso la musica, più che essere ascoltata, è subita. Essa avvolge uniformemente le nostre case, le nostre auto, i supermercati, le sale d’aspetto e tutti i locali pubblici, creando una sorta di arredamento sonoro della nostra vita. Nonostante questo, o forse proprio per questo, difficilmente ci concentriamo sui suoi messaggi. Se riuscissimo ad ascoltarla attentamente, senza sovrapporre le nostre chiacchiere e senza annientarla con la nostra indifferenza, avrebbe da raccontarci storie meravigliose. Da alcuni anni e in vari luoghi, con piccoli gruppi di curiosi e volonterosi, Luigi Livi sta tentando di riscattare l’ascoltatore, figura senza la quale il compositore e l’interprete non avrebbero ragione di esistere. Durante questi incontri, rigorosamente per non addetti, ci si dedica all’ascolto di vari generi musicali avvalendosi soltanto della capacità percettiva.
Ascoltare musica è come attraversare un bosco: vi si accede con rispetto e prudenza seguendo i sentieri, un accettabile compromesso fra uomo e natura. L’ascolto attento e ripetuto è il sentiero ideale per giungere alla comprensione musicale; a volte è un percorso lungo e articolato ma – proprio come un sentiero – ci protegge e ci conduce alla scoperta di infiniti contenuti spirituali: immagini per occhi attenti, profumi per narici delicate e suoni per chi è disposto ad ascoltare. E per ascoltare serve il silenzio, altrimenti si ascolta soltanto se stessi.

Luigi Livi è nato nel 1957 a Mondavio, luogo dove tuttora vive e riflette. Si occupa di musica fin da bambino e da grande ha avuto la fortuna di frequentare il Conservatorio di Pesaro: prima come allievo poi come insegnante. A quarant'anni ha scoperto di poter diventare ascoltatore di musica e da allora vorrebbe farlo scoprire all’intera umanità.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2024 alle 09:41 sul giornale del 20 aprile 2024 - 130 letture






qrcode