SEI IN > VIVERE FANO > SPORT
articolo

Calciomercato Bologna, cosa fare con Zirkzee? Tutte le ipotesi

4' di lettura
232

Il Bologna sta letteralmente dando spettacolo in questa stagione e grande merito non può che essere del suo allenatore. Mister Thiago Motta ha infatti trasformato un buon gruppo di giocatori in uno squadrone vincente ed entusiasmante.

Trattenere l’attaccante olandese in estate sarà difficile: Milan e Juventus su di lui, ma occhio al Bayern Monaco e al suo diritto di recompra…

Dopo 32 partite di Serie A infatti, i rossoblu sono da soli fermi al 4^ posto in classifica, subito dietro alla Juventus e davanti a corazzate ben più attrezzate come Roma, Atalanta, Napoli, Fiorentina e Lazio. Tutte squadre che l’anno scorso si sono qualificate per le coppe europee, ma stavolta almeno una dovrà rimanere fuori.

I rossoblu infatti hanno tutte le intenzioni di portare a termine il meraviglioso lavoro svolto fin qui compiendo un miracolo: qualificarsi per la prossima Champions League. E come dimostrano le quote di molti bookmakers on line, è più che probabile che accada.

In tutto ciò però, oltre che a Thiago Motta, il merito va anche ovviamente ai giocatori: da Orsolini a Ferguson, fino soprattutto a Joshua Zirkzee. L’attaccante olandese è una delle più belle scoperte in questa stagione, e di fatti mezza Europa ha già messo gli occhi su di lui in vista del calciomercato estivo che aprirà ufficialmente a giugno. Difficile infatti pensare che il ragazzo possa rimanere a Bologna anche il prossimo anno, al di là delle soddisfazioni ottenute.

Calciomercato Bologna, Milan e Juventus su Zirkzee

Fin qui il numero 9 rossoblu ha collezionato 10 gol e 4 assist nelle 30 partite disputate in questa Serie A. Ciò che più entusiasma però è lo stile di gioco del giovane attaccante olandese: elegante, tecnico, creativo, versatile. È in grado di fare male in ogni momento e da ogni parte, ma anche e soprattutto di giocare coi propri compagni.

Proprio per questo, avrebbe già chiesto informazioni su di lui da tempo il Milan. Il Diavolo, che allo stesso tempo sta ragionando sul futuro di Pioli e che quindi farebbe volentieri un 2x1 inserendo anche Thiago Motta nella trattativa, ha scelto il classe 2001 come il sostituto di Giroud; l’attaccante francese infatti probabilmente in estate si trasferirà in via definitiva negli Stati Uniti d’America.

Il Bologna però non ha intenzione di sedersi nemmeno a trattare per una cifra inferiore ai 70 milioni di euro. E ovviamente, il club rossonero non vuole spendere tutti questi soldi. Tuttavia, il Milan ha ancora in piedi con il Bologna il discorso Saelemaekers. Il diritto di riscatto è fissato a 10 milioni di euro per il belga, giocatore che gli emiliani vorrebbero assolutamente riconfermare. In questo contesto, il Milan avrebbe pronta un’offerta da 50 milioni di euro più il cartellino di Saelemaekers per convincere il Bologna a lasciare andare Zirkzee.

In tutto ciò, sullo sfondo si muove come al solito anche la Juventus, sempre attentissima sui migliori giocatori del campionato italiano. Difficile capire quanto vorrà spingersi avanti la Vecchia Signora nella trattativa, ma è chiaro che se dovesse ottenere invece lei l’ok di Thiago Motta come sostituto di Allegri allora avrebbe una corsia preferenziale per l’olandese.

Bologna, occhio al diritto di recompra del Bayern Monaco

In tutto ciò, il Bologna deve ovviamente fare i conti con il Bayern Monaco. Il ragazzo è stato acquistato definitivamente dai rossoblu un paio di stagioni fa per circa 8 milioni di euro dal club tedesco, ma le cose non sono così semplici.

Com’è noto infatti, i bavaresi detengono innanzitutto il 40% sulla futura rivendita. Ciò significa che se il Bologna dovesse venderlo ad esempio a 50 milioni, ne ricaverebbe effettivamente “solo” 30 pieni. Poi c’è il discorso sul diritto di recompra: il Bayern Monaco ha infatti inserito questa clausola – in maniera molto intelligente – secondo cui può riacquistare Zirkzee mettendo sul piatto 40 milioni di euro tondi, senza dover negoziare con i rossoblu.

Detto ciò, facendo due conti, alla luce di queste cifre, al Bologna converrebbe proprio la seconda ipotesi – cioè il ritorno dei tedeschi sul giocatore: in questo modo incasserebbe 40 milioni di euro, mentre invece per ottenere tale cifra da un’altra squadra dovrebbe riuscire a vendere il cartellino del centravanti per quasi 70 milioni di euro – somma veramente elevata, soprattutto per le italiane. Al momento infatti, gli unici club che possono permettersi di spendere questi numeri per Zirkzee sono le big inglesi della Premier League.



Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2024 alle 16:20 sul giornale del 17 aprile 2024 - 232 letture



qrcode