SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
articolo

Ragazzini scoperti in un edificio fatiscente e pericoloso: il proprietario dovrà renderlo inaccessibile

1' di lettura
2520

Polizia locale

Hanno corso un rischio i giovanissimi che nei giorni scorsi si sono introdotti abusivamente in un edificio privato.

Lo stabile – che si trova a Colli al Metauro - è fatiscente. Dopo diversi appostamenti e dopo aver raccolto le immagini necessarie, la polizia locale ha identificato i ragazzi che si sono esposti a questo inutile pericolo, senza dimenticare che si è trattato di un’irruzione in una proprietà privata. Subito avvisati i genitori. Allo stesso tempo il proprietario dell’immobile è stato diffidato formalmente: dovrà inibirne l’accesso.

Proprio come nel caso degli atti vandalici compiuti di fronte alla sede del Comune a Calcinelli, il sindaco Pietro Briganti ha espresso il suo plauso per il lavoro svolto dagli agenti. “Allo stesso tempo – ha aggiunto in una nota che ha riassunto entrambi gli episodi - c’è sicuramente un problema nel comportamento dei ragazzi più giovani, che spesso non hanno molto rispetto di se stessi e dei luoghi che frequentano". Pare infatti che molti dei ritrovi abituali dei ragazzi debbano essere ripuliti ogni giorno. A terra ogni tipo di rifiuto, comprese bottiglie di superalcolici. Per Briganti l'approccio giusto è proprio quello di informare le famiglie, le quali però "dovrebbero esercitare maggiori controlli sui propri figli".

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Polizia locale

Questo è un articolo pubblicato il 11-04-2024 alle 17:53 sul giornale del 12 aprile 2024 - 2520 letture






qrcode