SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

In acqua alla riscoperta del movimento e della sensorialità: nasce il progetto ‘Nel Blu Dipinto di Blu’ per bambini speciali

3' di lettura
786

Muoversi, imparare cose nuove, diventare sempre più autonomi. Senza dimenticare mai di divertirsi. Punta a tutto questo, e a molto altro ancora, il progetto 'Nel Blu Dipinto di Blu', pensato da Asi Comitato di Pesaro Urbino per donare ad alcuni bambini con disabilità dei momenti di condivisione e di socialità.

Grazie alla collaborazione con il Circolo didattico statale Sant'Orso di Fano, Sportfly SSD e Agfi - con il patrocinio dell’Assessorato al Welfare di Comunità del Comune di Fano e il supporto di Auser per il trasporto -, per otto lunedì consecutivi nei mesi di aprile e maggio 2024, durante l'orario scolastico, bimbi speciali con disabilità potranno entrare in acqua nel nuovo centro natatorio 'Nuotiamo' di via Mattei, a Fano, alla riscoperta del movimento e della sensorialità. Guidati da professionisti adeguatamente formati, i bambini potranno vivere un’esperienza felice negli spazi predisposti all’interno del nuovo impianto, anche grazie al supporto degli insegnanti di sostegno e degli educatori.

“L'intento – ha spiegato la presidente di Asi Comitato di Pesaro Urbino Francesca Petrini - è quello di regalare del tempo prezioso ai bambini coinvolti, un’occasione per favorirne l'autonomia, il recupero funzionale e la capacità di esplorazione, consapevoli di quanto l'attività motoria sia importante anche per agevolare la gestione dei disturbi comportamentali. 'Cosa sarò e cosa farò domani' è la domanda di fondo: un tentativo di risposta sta proprio nell'apprendimento e nello sviluppo di nuove competenze a partire dal movimento. Tutto questo in un contesto di divertimento e leggerezza”.

“Il compito della scuola – ha affermato il dirigente scolastico Eeva Liisa Pettinari - è trovare e porre in essere i percorsi e gli ambienti più adatti per il successo formativo di ciascun bambino e bambina in collaborazione con le famiglie e le agenzie del territorio. Il progetto ‘Nel Blu Dipinto di Blu’ rappresenta proprio una di queste strade. Grazie alle energie della nostra referente di progetto (l’insegnante Federica Alessandrini) e alla professionalità di tutti i docenti coinvolti, all’ASI che ci ha dato questa opportunità con tutto il sostegno organizzativo e materiale, all’Assessorato al Welfare di Comunità del Comune che ha creduto nel progetto conferendo il patrocinio, ai contributi fondamentali degli sponsor e alle famiglie che con soddisfazione hanno aderito all'iniziativa, partiamo con grande entusiasmo con lo sguardo rivolto anche alle progettualità future”.

"In un mondo che spesso sembra far fatica a vedere oltre le diversità – ha commentato l’assessore al Welfare di Comunità Dimitri Tinti -, il progetto 'Nel Blu Dipinto di Blu' offre momenti di gioia e condivisione ai bambini con disabilità guidandoli verso l'autonomia e la scoperta di sé stessi. Grazie alla collaborazione sinergica di istituzioni, associazioni e imprese locali, i bambini avranno l'opportunità di esplorare l'acqua, stimolare i sensi e sviluppare nuove abilità. Con questo progetto si dà un messaggio tangibile di solidarietà e accoglienza, dove ogni bambino, indipendentemente dalle proprie sfide, ha il diritto di sentirsi parte integrante della nostra comunità".

La partecipazione al progetto è assolutamente gratuita, grazie al prezioso contributo dello stesso Circolo didattico Statale Sant’Orso, di Profilglass, Lavori Edili Ugolini Davide & C., Gpe Vendors e alle donazioni che Daniele Grassetti sta raccogliendo attraverso la piattaforma GoFundMe (all’indirizzo https://gofund.me/a6a152f6) nell’ambito del progetto ‘Dani walks Europe’. Tutti insieme per regalare ai nostri bimbi speciali l'opportunità di sentirsi diversamente uguali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2024 alle 12:55 sul giornale del 12 aprile 2024 - 786 letture






qrcode