SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Elezioni, Ruggeri: "Campo largo tabù solo a Fano, nuovo appello per un percorso comune contro la destra imperante"

2' di lettura
158

Marta Ruggeri

C’è chi preferisce fare il candidato alle primarie oggi, piuttosto che costruire un progetto credibile e alternativo alla destra imperante che garantisca al centrosinistra un sindaco domani. C’è chi guarda il dito e non la luna. C’è chi invece come il MoVimento 5 Stelle FANO ha cominciato ad intessere un dialogo con tutte le forze progressiste cittadine oltre un anno fa, riuscendo a coinvolgere altri sette soggetti politici.

Abbiamo dimostrato di essere responsabili tanto da rinunciare, con sacrificio e qualche malumore, ad avere un nostro candidato sindaco, che pure ci sarebbe potuto spettare in quanto movimento centrale nella coalizione, in nome di un candidato più inclusivo e aggregante.

I cittadini di area non capiscono perché ci sia solo a Fano questa impossibilità di dialogo tra partiti che pure hanno principi e valori simili, non capiscono perché si anteponga un metodo di selezione del candidato a scelte consapevoli e serie per ottenere un risultato che avrebbe più possibilità di riuscita, perché si continui a parlare di generazioni invece che di programmi per affermare un’idea di città che, fatto salvo quanto di buono finora è stato fatto, guardi al futuro con occhi diversi.

A queste domande sacrosante che i cittadini fanesi pongono pressoché quotidianamente anche a me, dovrebbero rispondere i determinati candidati alle primarie e soprattutto qualche segretario di partito che ha fallito il proprio compito aggregante prima ancora di cominciarlo.

Addebitarsi le responsabilità o chiedere qualche testa post elezioni sarà indubbiamente inutile, per cui come coordinatrice provinciale del Movimento 5 Stelle mi sento di lanciare l’ennesimo invito a ripensare il percorso divisivo intrapreso finora, ad aprire un tavolo di confronto al cui centro ci siano le priorità per la città, a costruire un percorso comune che offra a tanti cittadini e cittadine la possibilità di riconoscersi e partecipare attivamente.



Marta Ruggeri

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2024 alle 19:03 sul giornale del 27 febbraio 2024 - 158 letture






qrcode