SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Già oltre 300 iscritti all’edizione numero 20 della ColleMar-athon

2' di lettura
88

Mancano ancora più di due mesi e sono già oltre 300 gli iscritti all’edizione numero 20 della ColleMar-athon, la maratona internazionale sul percorso Barchi-Fano che quest’anno si terrà il 5 maggio.

Un’edizione particolarmente importante perché si tratta, appunto, della ventesima e gli organizzatori, guidati dal presidente Annibale Montanari, stanno facendo i lavori in grande per festeggiare al meglio questo traguardo. Impegnandosi perché sia sul campo, o meglio, su strada, sia in termini di attività collaterali, si tratti di un’edizione da ricordare. “E’ proprio così – conferma Montanari -, insieme a tutti i volontari, alle amministrazioni comunali e agli sponsor, tra i quali voglio citare ‘Lc Mobili per l’Europa’, ‘PluraleCom’ e ‘Profilglass’, stiamo costruendo una 20esima edizione molto importante, che vuole dar rilevanza a tutte le prerogative della nostra manifestazione, che parte dallo sport per abbracciare molti altri aspetti.

Tra i quali la promozione del territorio e della cultura, che approfondiremo con un libro dedicato al ventennale della ColleMar-athon, con le foto più belle delle edizioni passate e dei comuni attraversati e il racconto dell’impegno che abbiamo sempre messo nella valorizzazione di questo pezzo di provincia e al fianco di chi si occupa di solidarietà: Unicef, Avis, Telethon, Aido, Omphalos e Urukundo, nostri partner dalle primissime edizioni”.

E visto che la kermesse si fregia sin dal suo esordio dell’appellativo di ‘Maratona dei Valori’, quest’anno avrà un motivo in più per farlo: “perché la prova di 21 chilometri e 27 metri, che come da tradizione partirà da Mondolfo per raggiungere lo stesso traguardo della gara più lunga posizionato davanti all’Arco di Augusto di Fano – sottolinea Montanari - sarà valida come Campionato Italiano Paralimpico di Mezza Maratona. E per noi, che abbiamo tra i nostri testimonial un grande atleta in carrozzina come Luca Panichi, che dal 2013 in poi ha disputato tutte le edizioni della nostra prova più lunga, si tratta di un riconoscimento estremamente importante”.

E un altro aspetto bello da sottolineare della ColleMar-athon 2024 è il suo carattere plastic free: “Con l’abolizione delle bottigliette e dei bicchieri di plastica in tutti i punti di ristoro – conferma il presidente – e l’introduzione di bicchieri biodegradabili, grazie anche alla collaborazione di Aset che ci fornirà parte del materiale necessario”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2024 alle 10:46 sul giornale del 24 febbraio 2024 - 88 letture






qrcode