SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
articolo

Aspettando il Giro d’Italia: sabato un evento con Vegni e Cassani in vista della tappa del 16 maggio

3' di lettura
1266

Mancano ancora poco meno di tre mesi, ma nessuno vuole farsi trovare impreparato. Perché per Fano sarà un momento speciale, per gli appassionati di ciclismo, ma anche per tutta la città, considerata la visibilità anche internazionale dell’evento. La data da segnare sul calendario è quella del 16 maggio 2024, quando nella Città della Fortuna si concluderà la dodicesima tappa del Giro d’Italia, con partenza in mattinata da Martinsicuro e arrivo a Fano nel pomeriggio. I preparativi fervono già, tanto che già questo sabato si terrà un evento con ospiti al Teatro della Fortuna per presentare tutte le iniziative legate a questo arrivo in città che andrà ben oltre il taglio del traguardo da parte di una carovana di biciclette.

Lo sanno i patiti di questo sport, ma lo sanno bene anche gli amministratori fanesi, che vedono nel Giro d’Italia un’occasione unica per mettere la città in vetrina. Si comincia appunto sabato a teatro – dalle 17 30, ingresso libero fino a esaurimento posto – alla presenza del direttore del Giro Mauro Vegni e del giornalista – nonché ex ct della nazionale italiana di ciclismo e presidente APT Emilia Romagna - Davide Cassani.

L’iniziativa vede in prima linea il Comune di Fano e la Regione Marche, con la collaborazione di alcuni main sponsor come Profilglass, Aset, Bcc Fano e GM Costruzioni, e ovviamente la sentita partecipazione del Teatro della Fortuna, con il plauso della presidente della Fondazione Catia Amati. Un’alleanza tra pubblico e privato in nome della cultura sportiva, sì, ma soprattutto della promozione turistica. “Sono attesi diversi ospiti importanti – ha accennato l’assessore al turismo ed eventi Etienn Lucarelli – per celebrare un momento da prendere al volo, soprattutto per una città come la nostra che lavora da tempo per destagionalizzare la sua proposta turistica”.

Sono infatti già circa 400 le camere prenotate a Fano in occasione della dodicesima tappa del Giro, e si tratterebbe soltanto di quelle degli addetti ai lavori. Si prevede il tutto esaurito per l’arrivo dei ciclisti, un evento - per dirla con il sindaco Massimo Seri – “che raccoglierà il testimone di quanto avvenuto lo scorso anno a Fossombrone, quando l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia si è tradotto in una grande festa”. Ai numeri, poi, si sommano altri numeri. Quelli delle 22 squadre partecipanti, composte da 8 atleti l’una, a cui si sommeranno i circa 160 giornalisti che popoleranno la sala stampa che verrà allestita alla scuola Corridoni. Che ovviamente resterà chiusa per un giorno, al pari delle altre – seguirà un’ordinanza del sindaco – e di diverse strade, dato che la carovana dei velocipedi taglierà la città attraversandone una bella fetta. “E saranno come sempre 202 i Paesi collegati”, ha ricordato il referente locale Alighiero Omiccioli.

L’appuntamento è dunque per sabato, anche se sui contenuti aleggia ancora un certo mistero. Di certo Fano allestirà una serie di iniziative per anticipare la tappa del Giro, un mese di eventi circa per mantenere la città al centro dell’occhio mediatico d’Italia e del mondo.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2024 alle 14:47 sul giornale del 20 febbraio 2024 - 1266 letture






qrcode