SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

M5S: "Tanti auguri al PD di Fano per le sue 'primarie degli Assessori'"

3' di lettura
466

Dopo un anno dal nostro appello alla segreteria comunale del PD di lavorare insieme ad un progetto politico innovativo per la città che si stava costruendo con pazienza e generosità da parte del Movimento 5 Stelle e delle altre sette forze politiche che vi hanno aderito, e che segna la giusta discontinuità che si aspettano i cittadini di Fano nei confronti di questa amministrazione comunale che ha deluso i più, il PD di Fano, su impulso del suo segretario Renato Minardi, ha deciso di insistere nella scelta di perfetta continuità rispetto questa amministrazione e rispetto ai suoi protagonisti, decidendo per le “primarie degli assessori”.

Per mesi abbiamo assistito al travaglio che la posizione intransigente del segretario comunale ha provocato in quel partito, con discrezione e senza alzare i toni per tutelare l’interesse di tutta l’area politica cui facciamo riferimento, ed alla fine abbiamo dovuto prendere atto che, tra i passi avanti e i passi indietro che hanno caratterizzato il balletto dei quattro candidati sindaci/assessori che hanno tenuto in ostaggio la segreteria comunale del PD, il travaglio ha partorito un topolino: l’offerta di Cristian Fanesi quale unico possibile candidato sindaco, capo di una amministrazione comunale sostanzialmente fotocopia dell’attuale nelle persone e nelle intenzioni programmatiche, salvo qualche poltroncina per il M5S in cambio dei suoi voti.

Su questa linea il segretario del PD fanese Minardi è rimasto fermo da prima di Natale a giovedì scorso, quando al termine di infruttuosi tentativi abbiamo finalmente resa pubblica la nostra proposta alternativa al quadro bloccato e inaccettabile che ci presentavano.

Indicando Stefano Marchegiani come candidato sindaco abbiamo lanciato una sfida al rialzo che gli elettori progressisti e del centro-sinistra sapranno cogliere. Mettiamo a disposizione con generosità le nostre energie e i nostri principi per un progetto politico ed amministrativo nuovo, di effettivo cambiamento rispetto alle scelte e ai modi di fare politica che hanno caratterizzato l’amministrazione uscente, che guarda alla qualità, alle competenze ed all’esperienza delle persone piuttosto che alle appartenenze partitiche ed alla spartizione del potere con il bilancino.

Le primarie degli assessori, invece, saranno uno scontro divisivo tra progetti politici diversi ed aspiranti leader concorrenti, che lasceranno molti delusi tra i protagonisti che vi si cimenteranno e gli elettori cui fanno riferimento.

Noi del Movimento 5 Stelle, insieme alle forze politiche che compongono i “Progressisti per Fano 2050”, prefiguriamo invece un’amministrazione corale, dove l’interesse generale prevalga su quelli particolari e sulle aspettative personali, e dove il Sindaco sia un “primus inter pares” che guida una squadra, competente e determinata, verso obiettivi comuni che derivano dai principi che ci contraddistinguono e che sono condivisi dalle forze politiche che compongono l’intesa.

Siamo sicuri che i cittadini che fanno riferimento ideale all’area progressista apprezzeranno questa disponibilità, e individueranno nella coalizione dei “Progressisti per Fano 2050” l’alternativa più credibile ed efficacie a contrastare, anche a Fano, il vento di destra che percorre il Paese.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2024 alle 20:36 sul giornale del 19 febbraio 2024 - 466 letture






qrcode