SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
articolo

Sfonda con una tegola la vetrina di un negozio appena inaugurato e aggredisce i carabinieri: arrestato e già libero

1' di lettura
10818

carabinieri

Aperto da un mese e già svaligiato. A venire colpito da un malintenzionato è stato un negozio del centro storico fanese specializzato nella vendita di abbigliamento vintage.

Si chiama 'Leap Back'. Il taglio del nastro del punto vendita, in via Montevecchio, risale appena allo scorso 9 dicembre. E già nella notte tra giovedì e venerdì è stato assaltato da un 26enne del Gambia senza fissa dimora già noto alle forze dell'ordine.

I carabinieri l'hanno colto in flagrante dopo la segnalazione di una residente, svegliata dal baccano intorno all'1 30. Il ragazzo aveva già rotto la vetrina con una tegola trovata in un cantiere nei pressi. Alla vista dei militari li avrebbe addirittura aggrediti brandendo la tegola, aggiungendo al reato di furto aggravato quello di resistenza a pubblico ufficiale. Arresto poi convalidato: pena di otto mesi, ma è già fuori con la misura cautelare dell'obbligo di firma.

Restituita la refurtiva: nel frattempo il 26enne aveva infatti arraffato 2mila euro di vestiti e il registratore di cassa per sottrarvi il denaro al suo interno. Appena qualche decina di euro. Il peggio, come spesso accade, sono stati i danni provocati, che si aggirerebbero intorno ai 7mila euro. Davvero una brutta accoglienza nel mondo del commercio per il giovane titolare del negozio, che di anni ne ha appena diciannove.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo


carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2024 alle 18:22 sul giornale del 15 gennaio 2024 - 10818 letture






qrcode