SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
articolo

Esordio alla Scala per il baby-bolle fanese: Edo in ‘Coppelia’ con l’étoile Nicoletta Manni [FOTO e VIDEO]

1' di lettura
7578

Esordio in grande stile per il baby-Bolle fanese. Il 12enne Edoardo Cinotti, selezionato la scorsa estate nientemeno che dall’Accademia della Scala di Milano, sta infatti calcando il palcoscenico della Scala stessa da circa due settimane. L’enfant prodige fa infatti parte del primo cast di ‘Coppelia’ - al fianco della nuova étoile Nicoletta Manni nei panni di Swanilda -, la produzione di Alexei Ratmansky che lo scorso 28 dicembre ha anche beneficiato di un passaggio televisivo.

Sta davvero bruciando le tappe il giovanissimo Edo. Approdato alla Scala appena lo scorso giugno, è stato subito selezionato per questo spettacolo riproposto in tante occasioni durante le festività natalizie, e che al netto del cambio dei protagonisti continuerà ad andare in scena fino al 13 gennaio. Tre le coppie di bambini scelti per Coppelia. Tra loro, appunto, c’è anche Edoardo, che può vantare un ruolo soltanto all’apparenza secondario: lo si può infatti ammirare anche in alcuni salti, a riprova dell’alta considerazione di cui gode.

Sul palco con il 12enne – ovviamente felicissimo - anche un’altra conoscenza della danza Made in Fano: quel Francesco Mascia oramai una garanzia e presenza fissa della compagnia, che proviene – al pari di Edo – dalla scuola Vaganova di una quanto mai orgogliosa Serena Gubert. “È un’opportunità meravigliosa”, aveva commentato prima di recarsi lei stessa alla Scala per lo spettacolo del 29 dicembre, il giorno dopo la messa in onda su Rai 5 in prima serata.



Seguono alcune foto, qui il video integrale.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un articolo pubblicato il 04-01-2024 alle 11:03 sul giornale del 05 gennaio 2024 - 7578 letture






qrcode