SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
articolo

Qualità della vita, a Pesaro Urbino benissimo la sicurezza. Tanti laureati ma pochi giovani imprenditori. I dati

2' di lettura
482

benessere felicità
Quella di Pesaro Urbino è una delle province più sicure d’Italia. Lo decreta il 34esimo rapporto annuale sulla qualità della vita stilato da Il Sole 24 Ore, che in quella specifica graduatoria colloca il pesarese addirittura in sesta posizione (+4 rispetto all’anno precedente). Ed è questo probabilmente il dato più rilevante per il nostro territorio, a dispetto di cronache che sembrerebbero suggerire il contrario alterando la percezione della realtà. Probabilmente la sintesi è che – in quanto a furti, rapine e gestione della giustizia - la maggior parte delle province se la passa peggio di noi.

‘Giustizia e sicurezza’ è dunque la voce più lusinghiera – che contribuisce a mantenere Pesaro Urbino in 25esima posizione nella ‘classifica generale’, stabile rispetto allo scorso anno ma surclassata da Ancona che sale di quattro posizioni -, e strappa un sorriso pure il nono posto nella sezione ‘Laureati e altri titoli terziari’. Un dato che si pone nettamente in antitesi con il pessimo risultato sul fronte dell’imprenditoria giovanile: 107esima posizione, cioè l’ultima, in quanto in provincia vi sono soltanto sei imprenditori under 35 ogni 100 imprese: la media nazionale è di 8. Si studia tanto, dunque, ma non si riesce a capitalizzare la propria preparazione attraverso l’avvio di un’attività autonoma.

Discrete le prestazioni sotto il profilo di ‘Ambiente e servizi’: 16esimo posto, in calo di quattro rispetto al 2022. Sostanzialmente bene anche ‘Demografia e società’, stabile in 26esima posizione. Il pesarese si difende pure in quanto a ‘Cultura e tempo libero’: 28esimo, +8 rispetto all’anno scorso, non male in vista dell’anno da Capitale che attende il capoluogo di provincia. Trentasettesimo posto, invece, per ‘Ricchezza e consumi’, con un balzo in avanti di dodici posizioni.

Scendendo nella parte bassa della graduatoria troviamo però ‘Affari e lavoro’, per cui Pesaro Urbino si colloca in 82esima posizione, quattro in meno rispetto all’anno scorso. Un dato che non aiuta la nostra provincia ad avvicinarsi al podio della classifica generale, al cui vertice quest’anno vi è Udine, seguita da Bologna – scalzata dalla vetta – e Trento. Ultima nota per il pesarese, anch’essa poco confortante: è decimo in quanto a ondate di calore, misurate in base al numero di volte in cui la temperatura ha superato la soglia tutt’altro che psicologica dei 30 gradi (qui tutti i dati per la provincia).

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo


benessere felicità

Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2023 alle 18:18 sul giornale del 06 dicembre 2023 - 482 letture






qrcode