SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
articolo

Taglia la droga in spiaggia e picchia un carabiniere: arrestato ma è già libero. Denunciati i due complici

1' di lettura
3458

Sono stati colti in spiaggia a tagliare dell'hashish con un coltello da cucina. A scoprirli i carabinieri di Fano, in un blitz a colpo sicuro. Era martedì, nel primo pomeriggio, quando i militari si sono avvicinati. Uno di loro si è dato alla fuga. Braccato, ha persino aggredito uno dei carabinieri.

Si tratta di un 28enne straniero senza fissa dimora, proprio come gli altri due che però di anni ne hanno 18 e 19. Una volta raggiunti dagli uomini in divisa si è staccato e se l'è data a gambe, e una volta raggiunto ha reagito procurando delle lievi lesioni a uno dei militari.

Alla fine tutto il terzetto è stato denunciato a piede libero per detenzione e spaccio di droga. Sequestrati 30 grammi di hashish già sporzionati, oltre a un coltello da cucina, un bilancino di precisione e del cellophane. Per il 28enne - che stava nascondendo 560 euro nelle mutande, probabile provento di spaccio - è invece scattato l'arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Provvedimento poi convalidato, ma il ragazzo ha patteggiato un anno di reclusione con pena sospesa. In altre parole, è già in libertà.

Prosegue dunque il monitoraggio del territorio da parte delle forze dell'ordine. Soltanto lunedì la polizia aveva scoperto in stazione un pusher brasiliano residente a Colli al Metauro: anche lui è già libero, nonostante nascondesse in casa oltre 2 etti di sostanze stupefacenti.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo


Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2023 alle 16:41 sul giornale del 01 dicembre 2023 - 3458 letture






qrcode