SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ottocento nuovi alberi grazie a un progetto di AES Fano: ecco dove

3' di lettura
876

Il progetto “RiforAEStiamo” di AES Fano Distribuzione Gas Srl, in collaborazione con il Comune di Fano, Legambiente Fano e l’Azienda Terramare, è stato avviato nel 2023 e vuole portare nel territorio il contributo di AES Fano quale azione di compensazione ambientale e modello di sviluppo sostenibile, specie in un momento storico così delicato, dove le azioni umane saranno fondamentali per poter ridare un futuro migliore al nostro pianeta.

Il progetto è stato inserito nella ricorrenza della Festa degli Alberi del Comune di Fano e vedrà la sua inaugurazione Martedì, 28 novembre 2023, alle ore 9, in zona Monteschiantello (altezza impianto di Tiro a Volo). Il risultato finale è di 800 piantumazioni in un ettaro di terreno, che può essere ulteriormente allargato con nuove piantumazioni. In questo lavoro rientrerà pienamente anche l’obiettivo della Festa degli Alberi con “un albero per ogni nuovo nato”.

Esso rientra in una serie di scelte strategiche aziendali volute dal Consiglio d’Amministrazione AES. Scelte che hanno portato la Società ad affiancare alle proprie certificazioni ISO (9001 e 45001) anche la certificazione di sostenibilità Ambientale UNI ISO 14001 oltre alla Dichiarazione EMAS. In tale contesto il CdA ha ritenuto importante inserire l’esperienza dei progetti di piantumazione nel territorio di Fano (PU), progetti peraltro costantemente promossi ed incentivati dal socio Estra spa, il quale ha fatto di tali iniziative una prassi consolidata in tutto il territorio nazionale.

Il progetto non nasce esclusivamente per un “riscatto green”, ma vuole portare il suo contributo all’interno della visione di riforestazione voluta dal Comune, tramite il Piano della Aree Verdi Forestabili del Comune di Fano. A seguito del confronto tra le parti, il CdA, composto dal Presidente Fausto Baldarelli, l’Amministratore Delegato Nicola Niccolai e il Consigliere Mattia De Benedittis, ha deliberato il progetto nella zona dedicata del piano di Monteschiantello, situata in Località Tombaccia, un’area scoscesa che, oltre ad essere stata vincolata al piano di piantumazione, necessita di un intervento di questo tipo essendo soggetta a movimenti franosi. In tale situazione il progetto di AES Fano servirà inoltre a ridurre i processi erosivi in atto.

L’esperienza suggerisce ormai da tempo che, nei luoghi collinari dove siano presenti numerosi alberi, si ottiene una migliore tenuta del terreno, a garanzia di stabilità per il terreno stesso e per le infrastrutture presenti.

L’azienda agricola Terramare, tramite Enrico Valentini, ha provveduto alla sistemazione del terreno e alla successiva piantumazione. Un progetto che potrà essere successivamente e ulteriormente allargato con il contributo delle aziende e di tutte quelle realtà che vorranno dare il proprio apporto allo sviluppo della zona, sul piano geologico, floristico e faunistico, costituendo un importante corridoio ecologico, volto alla salvaguardia della biodiversità.

Il progetto infine è stato pensato e condiviso con Legambiente Fano, che ha contribuito, attraverso la sua Presidente Pamela Canistro, allo sviluppo di un percorso che va oltre la visione green, ma può portare anche ad una consolidata prassi che eventualmente riconosca la compensazione ambientale anche nella Regione Marche, la quale ancora non riconosce formalmente tale istituto.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2023 alle 12:44 sul giornale del 27 novembre 2023 - 876 letture






qrcode