SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
articolo

Scappa da psichiatria, Sara sparita nel nulla: identikit e foto della ragazza. L’appello del padre: “È in pericolo di vita, aiutateci a trovarla”

1' di lettura
14696

Sono ore di apprensione per la fuga dal reparto psichiatria di Muraglia di Pesaro della fanese Sara Tomassini.

Da venerdì pomeriggio circola l’appello di Cosimo, padre della 35enne che era stata ricoverata mercoledì mattina, e che dopo due giorni ha lasciato l’ospedale facendo perdere le proprie tracce. “È in grave pericolo di vita – ha scritto il genitore in un post che è subito rimbalzato sui social -, indossa una felpa blu con cappuccio, un pantalone di tuta grigio e un paio di ciabatte Crocs. Ha capelli castani chiari lunghi, probabilmente raccolti”.

Sara non ha con sé né soldi né il cellulare. “Chiunque la vedesse è pregato di avvisare le forze dell’ordine (già allertate con querela di sparizione a livello nazionale) o il 118 – ha continuato papà Cosimo -, ma è inutile tentare di convincerla. Vi prego di far rimbalzare questo avviso, usiamo per una volta i social per salvare la vita a una ragazza”.

Nel frattempo Sara sarebbe stata vista prima al Parco Miralfiore di Pesaro, poi - alle 23 30 di venerdì - alla stazione di Rimini. Le ricerche sono in corso.

Seguono alcune foto.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2023 alle 12:16 sul giornale del 20 novembre 2023 - 14696 letture






qrcode