SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Serfilippi (Lega): "Sicurezza e degrado, basta ramanzine: dal Sindaco servono risposte concrete"

2' di lettura
102

“L’abbandono in cui versa il centro storico di Fano non è ammissibile. Il crescendo quotidiano di reati, degrado, spaccio a cielo aperto e risse crea disagio e preoccupazione nei cittadini che cominciano a temere di uscire di casa. Il sindaco Seri non deve continuare a minimizzare come se volesse ignorare il problema.

Ad un problema serio si risponda con strategia chiara ed azioni decise. Basta con il buonismo e con le giustificazioni”.

I consiglieri comunali della Lega Fano Luca Serfilippi, Gianluca Ilari, Luigi Scoppelliti e Marianna Magrini, dopo l'interrogazione presentata in consiglio comunale, chiedono nuovamente al sindaco Seri di farsi carico del problema e ad intervenire.

“I cittadini fanesi sono esasperati ed hanno paura. Il centro storico di Fano è sempre di più nelle mani di bande e baby gang che stazionano di giorno e di notte nei luoghi principali della città deturpando e sporcando alcuni dei luoghi più belli. Spaccio a cielo aperto, degrado e risse da abuso di alcolici e sostanze stanno rendendo impraticabili non solo i giardini Amiani, ma anche quelli del Pincio, la Rocca Malatestiana, l’androne dell'università e dietro piazza XX Settembre.

“Il sindaco Seri, pur sollecitato nei consigli comunali, si è limitato a fare qualche ramanzina che, ovviamente, non ha sortito effetti – aggiungono i consiglieri leghisti - Inaccettabile vedere l’assenza dei vigili comunali persino nelle ore diurne mentre sarebbero indispensabili non solo come presidio, ma anche come deterrente a partire dai controlli sulle generalità che permetterebbero di circoscrivere il fenomeno individuando i responsabili che sono quasi sempre gli stessi. Urgente anche un’ordinanza antidegrado contro l’utilizzo del vetro delle bottiglie di alcolici, che finiscono rotte ed abbandonate in strada e nei giardini, e contro la musica alta a corredo.”.

“La sicurezza, la legalità ed il decoro non sono criticità secondarie per i cittadini, ed è evidente il fallimento delle azioni fin qui portate avanti dalla Giunta Seri– concludono– Una giunta espressione di una maggioranza litigiosa e sempre pronta a giustificare tutto in nome del buonismo. La città è stanca di questo atteggiamento irrispettoso dei cittadini e che sta compromettendo anche le potenzialità commerciali e turistiche del centro storico”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2023 alle 15:24 sul giornale del 28 settembre 2023 - 102 letture






qrcode