SEI IN > VIVERE FANO > CULTURA
comunicato stampa

Passaggi Festival: il 23 giugno la presentazione in anteprima nazionale del libro "La città di Vitruvio per Leonardo"

1' di lettura
140

LA CITTA’ DI VITRUVIO PER LEONARDO, settimo volume della collana del Centro Studi Vitruviani presso l’editore Marsilio, sarà presentato in anteprima nazionale nell’ambito di PASSAGGI FESTIVAL, venerdì 23 giugno 2023, alle ore 18.00, presso Chiesa di San Francesco.

Ne parlerà Anna Maria Ambrosini Massari, Ordinario di Storia dell’Arte Moderna all’Università di Urbino, che dialogherà con Annalisa Perissa Torrini, Storica dell’Arte, già Direttrice del Gabinetto dei Disegni e Stampe delle Gallerie dell’Accademia di Venezia e Curatrice del libro, insieme a Paolo Clini, Direttore Scientifico di DheKalos e Oscar Mei, Coordinatore Scientifico del Centro Studi Vitruviani. Si tratta del volume, uscito nei primi mesi del 2023, che raccoglie le testimonianze delle più importanti mostre su Leonardo realizzate nel 2019, sotto l’egida del Ministero della Cultura, in occasione del cinquecentenario della sua morte, tra cui quella allestita a Fano, “Leonardo e Vitruvio: oltre il cerchio e il quadrato” e curata da Guido Beltramini, Francesca Borgo e Paolo Clini.

Le iniziative sono illustrate in ordine cronologico e i testi dedicano particolare attenzione alle fasi di progettazione, ai restauri, all’allestimento, ai supporti multimediali, alle attività educative e promozionali, agli obiettivi e ai risultati. I contributi restituiscono un’aggiornata documentazione sullo stato della conoscenza della personalità artistica di Leonardo e della sua scuola, sulle ultime novità, ipotesi, attribuzioni. Il Centro Studi Vitruviani ringrazia Passaggi Festival e il suo direttore Giovanni Belfiori per aver condiviso l’opportunità di collaborazione tra due istituzioni cittadine, convintamente impegnate nel campo scientifico e culturale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2023 alle 14:33 sul giornale del 16 giugno 2023 - 140 letture






qrcode