SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
articolo

Colli al Metauro, accoltella un coetaneo dopo una lite e scappa: arrestato

1' di lettura
7248

Accoltellamento all'alba a Villanova di Colli al Metauro, 25enne marocchino finisce all'ospedale

Un giovane all'ospedale e il rivale in manette. Finisce a coltellate una discussione tra due venticinquenni avvenuta all'alba di mercoledì 14 giugno a Villanova, in pieno centro. Secondo quanto ricostruito, erano circa le cinque del mattino quando nel parcheggio davanti al Conad un 25enne di origini albanesi nel corso di una lite con un coetaneo marocchino ha tirato fuori un coltello e ha sferrato due fendenti, colpendo il rivale al torace e all’addome. L'aggressore è poi salito in macchina ed è fuggito, lasciando l'altro a terra.

Le urla del giovane hanno attirato l'attenzione di un paio di persone, tra cui una barista che stava aprendo il locale. Immediato l'allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione. Il ferito è stato prima accompagnato alla vicina guardia medica di Calcinelli e poi all'ospedale di Pesaro, dove è stato operato per un polmone perforato: è ora ricoverato nel reparto di terapia intensiva ma non è in pericolo di vita.

I carabinieri hanno avviato le indagini e nel giro di poche ore, grazie alle testimonianze raccolte e alle immagini delle telecamere della zona, sono riusciti ad identificare e rintracciare l'aggressore, che è stato arrestato per tentato omicidio. Le indagini proseguono per accertare le cause della lite sfociata nell'accoltellamento.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo


Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2023 alle 11:38 sul giornale del 16 giugno 2023 - 7248 letture






qrcode