SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
articolo

Il Liceo Torelli in lutto, addio al prof. Stefano Lancioni: il ricordo di un ex studente

2' di lettura
13874

Lasciare il segno, e per questo venire ricordati. Anche a distanza di tempo, o semplicemente ‘a distanza’. Ne è prova il professor Stefano Lancioni, docente del Liceo Torelli di Fano prematuramente scomparso in questi giorni all'età di 58 anni. Un suo ex studente della 5^C, che neppure vive più in Italia, ha voluto ricordarlo attraverso una lettera inviata alla nostra redazione.

“Mi permetto di inviarvi queste righe – ha scritto - perché sono venuto a conoscenza della prematura scomparsa del Professore Stefano Lancioni. Ha insegnato per tanti anni al Liceo Torelli di Fano, è stato un insegnante dal cuore grande e dalle parole dolci per tutti i suoi alunni. Dopo la fine del liceo ho avuto il piacere di incontrarlo qualche volta e il sorriso che aveva in classe lo accompagnava anche fuori. Mi sono permesso di scrivere queste poche righe perché avrei voluto tanto poterlo salutare un’ultima volta, ahimè vivo all’estero e non mi sarà possibile. Magari qualcuno dei suoi tanti alunni è ancora nelle vicinanze e nell’apprendere la notizia avrà il desiderio di salutarlo e di ringraziarlo per quanto ha fatto per noi studenti. Un uomo buono e gentile dal quale si può solo prendere esempio. Che riposi in pace”.

Nato a Pesaro nel 1965, Lancioni si era laureato in Lettere nel 1990 all’Università degli Studi di Urbino. Dal 1992 è stato insegnante a tempo indeterminato di italiano e latino, dal 2000 al Liceo Scientifico Torelli di Fano. Ha pubblicato diversi articoli. I funerali si sono svolti venerdì alle 15 30 nella Parrocchia della Santa Famiglia a Fano 2, una cerimonia commovente e partecipata in cui gli studenti hanno manifestato tutto il loro affetto e la loro stima nei riguardi del compianto professore.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo


Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2023 alle 17:22 sul giornale del 10 giugno 2023 - 13874 letture






qrcode