SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Comitati contro la centrale: "I fondi di compensazione dell'Adriatik link vanno spesi per Carrara"

2' di lettura
248

Martedì 30/05 un nutrito numero di abitanti del quartiere di Carrara, componenti del Comitato uniti contro la centrale, ha presenziato al Consiglio Comunale di Fano per verificare che non venissero distratti i fondi che TERNA metterà a disposizione per le mitigazioni e compensazioni dovuti alla realizzazione della nuova centrale denominata Adriatik Link di 6 ettari per 22 mt di altezza.

La delegazione dei residenti di Carrara, Ponte Murello, San Cesareo e Torno che fanno parte del Comitato Carrara Uniti Contro la Centrale, volevano con la loro presenza, protestare per la delibera che vorrebbe destinare 4 milioni di euro alla biblioteca federiciana sottraendoli ai fondi delle compensazioni e mitigazioni per Carrara. Quei fondi servono per per mitigare l’impatto VISIVO, AMBIENTALE e del RUMORE che provocherà l’adriatik link. Attraverso la predisposizione di un piano di imboschimento attorno alla attuale centrale elettrica e alla nuova che verrà realizzata con alberi di alto fusto posti sopra dei terrapieni naturali e terrapieno naturale vegetato, ed inoltre interrare i cavi dell’alta tensione che sono a ridosso delle abitazioni.

Come compensazioni abbiamo richiesto, tra le altre cose, una rete fognaria ed idrica per tutte le zone mancanti della nostra comunità, la realizzazione di un marciapiede per mettere in sicurezza la strada Flaminia che attraversa Carrara, la realizzazione di una rotatoria davanti lo spartitraffico per Mombaroccio, dove tanti incidenti mortali sono accaduti, l’asfaltatura di tutte le strade dei quartieri interessati alla realizzazione della centrale elettrica, la ristrutturazione della ex scuola elementare di Carrara come CASA delle ASSOCIAZIONI, la realizzare nel parco pubblico di Carrara uno Spogliatoio attrezzato ad utilizzo del campo da calcio e polivalente e inoltre porre in essere tutte le azioni per bonificare il sito inquinato alla cava Solazzi e la successiva trasformazione in parco urbano cittadino, in collaborazione con la proprietà.

Il 14 giugno 23 alle ore 18.30 il Sindaco incontrerà i cittadini a Carrara presso l’oratorio Casa Betlem, per relazionare sulle procedure delle compensazioni e mitigazioni per la nuova centrale elettrica , non vorremmo trovarci con la delibera approvata che verrà portata in Consiglio Comunale il 13 giugno con la destinazione dei fondi distratti dalle compensazioni di Carrara per la biblioteca Federiciana. Per questo motivo il 6 giugno alle ore 20.30 i cittadini faranno un incontro come Comitato per valutare come meglio procedere per l’incontro del 14 giugno e per il Consiglio Comunale del 13 giugno prossimo. Terremo informati i cittadini del territorio pronti per mobilitarsi.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-06-2023 alle 10:10 sul giornale del 03 giugno 2023 - 248 letture






qrcode