SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Due mutui per strada interquartieri Gimarra e nuova biblioteca Federiciana, Sinistra per Fano: "Il Comune rischia davvero il default?"

1' di lettura
582

Allora aveva ragione la capogruppo del PD Giacomoni quando in un'intervista su un giornale locale a riguardo della variante di Centinarola per un nuovo centro commerciale aveva parlato di "puzza d'affari"?

Infatti l'intervista sempre su un giornale locale dell'imprenditore interessato alla variante sembrerebbe confermare la tesi della capogruppo. Ma siamo sicuri che i diretti interessati sapranno smentire. Però in questi giorni, sempre dai giornali locali, veniamo a conoscenza di una diversità di vedute, per usare un eufemismo, tra il dirigente del Comune e due assessori comunali, tra cui l'assessora al bilancio, sulle capacità finanziare del nostro comune. Il dirigente comunale mette per iscritto che assumendo due mutui per strada interquartieri Gimarra e Nuova Biblioteca Federiciana il Comune di Fano andrebbe in default mentre i due assessori dicono che questa ipotesi non esiste.

Noi non vogliamo entrare nel merito del default perché non abbiamo dati e numeri a disposizione, ma ci chiediamo se questo e' il modo di affrontare questioni così tecniche e delicate sui giornali. Al riguardo, suggeriamo ai consiglieri comunali che si vedranno le delibere in aula martedì prossimo di approfondire adeguatamente le questioni prima di votarle. Ora la facciamo noi ai diretti interessati una domanda: cosa sta succedendo dentro l'Amministrazione Comunale di Fano?

Anche come cittadini siamo veramente preoccupati di questo "volar di stracci" su variante e default ed essendo ancora lontani un anno dalle prossime elezioni Comunali, ci chiediamo che cosa potrà succedere nei prossimi mesi andando di questo passo. Doverosamente il Sindaco dovrebbe sapere qualcosa su queste vicende, forse a questo punto sarebbe opportuno che si degnasse di dare spiegazioni alla città.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2023 alle 16:47 sul giornale del 29 maggio 2023 - 582 letture






qrcode