SEI IN > VIVERE FANO > SPORT
comunicato stampa

Rugby: Fano, le giovanili al torneo internazionale Città di Rovato. Le altre attività in agenda

2' di lettura
182

E’ stata un’esperienza divertente e formativa quella vissuta da tre formazioni del Fano Rugby targate Techfem, tra le protagoniste della decima edizione del Torneo Città di Rovato (BS).

A questa prestigiosa kermesse rugbistica giovanile di respiro internazionale, organizzata dal Rugby Rovato 1976 nell’area della Franciacorta, hanno infatti partecipato l’Under 15, affidata a Walter Colaiacomo ed Alessio Conti, ed Under 11 e 13, gestite nella circostanza dal tecnico Salvatore Ienna ed integrate con l’inserimento di alcuni elementi del Sena Rugby in virtù della proficua collaborazione esistente tra le due realtà. Peraltro non l’unica partnership in atto per i rossoblù, visto che si è instaurato un bel rapporto pure col San Lorenzo in Campo Rugby per supportare la ripresa del movimento laurentino frenato negli ultimi anni dalla pandemia. Da rimarcare al Torneo Città di Rovato il secondo posto dell’Under 13 ed il quarto dell’Under 15, eccellenti risultati che hanno impreziosito la spedizione del Fano Rugby. La società del presidente Giorgio Brunacci è adesso pronta a celebrare degnamente la consueta festa di fine stagione, in programma sabato 27 maggio dalle ore 15:30 al “Falcone-Borsellino”, anche se in realtà non ci si fermerà essendoci in agenda nel mese di giugno altri impegni per la Juniores e la sezione beach rugby.

Nell’ospitale club house all’interno del campus scolastico di via Tomassoni si terranno inoltre gli altri appuntamenti di “Ovalide”, la prima rassegna letteraria fanese sul rugby messa in piedi dal coach Colaiacomo e da Matthias Canapini e corredata da giochi in campo, musica e gastronomia. Sempre questo sabato si proseguirà con Marco Pastonesi, giornalista, a lungo editorialista per la Gazzetta dello Sport, ex rugbista genovese, premio Bancarella nel 2017 con “L’uragano nero - Jonah Lomu”, che verrà a Fano con la sua ultima opera “Il leone e il corazziere. L’anima del rugby in Carwyn James e Doro Quaglio". Il giorno dopo toccherà invece a Maxime Mbandá, con trascorsi in azzurro ed attualmente in forza al Colorno, autore di “Fuori dalla mischia. Lettera a mio figlio sul rugby, l’amore, la vita”. Il ciclo di incontri si concluderà il 24 giugno con la presenza di Claudio Fava, giornalista, scrittore e sceneggiatore (“I Cento Passi”), che racconterà la storia dell’uccisione in Argentina, sotto la dittatura militare di Jorge Videla, di ben 17 elementi del Rugby Club La Plata.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2023 alle 17:40 sul giornale del 24 maggio 2023 - 182 letture






qrcode