SEI IN > VIVERE FANO > ECONOMIA
pubbliredazionale

A confronto per l’agricoltura di domani: ad Urbino la terza tappa del ciclo incontri promosso dal PSR Marche

2' di lettura
104

A confronto per l’agricoltura di domani”, il ciclo di incontri organizzati sul territorio da Regione e Programma di Sviluppo Rurale Marche continua nel suo percorso con l’obiettivo di condividere la visione strategica della Regione Marche per il futuro del sistema rurale marchigiano, proporre una riflessione sul rinnovato contesto dello sviluppo rurale regionale e presentare i nuovi bandi aperti e di prossima emissione che rappresentano un’opportunità concreta rivolta ad agricoltori e allevatori per realizzare progetti innovativi e sostenibili.

La prossima data è quella di Urbino, venerdì 26 maggio alle ore 17.30, che sarà dedicata alla presentazione dei Bandi agroambientali e di sostegno all’agricoltura biologica.

Alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Andrea Maria Antonini che introdurrà e concluderà gli incontri, Lorenzo Bisogni - Autorità di Gestione del PSR Marche illustrerà il passaggio alla futura programmazione 2023-2027, mentre i responsabili di misura illustreranno i bandi agroambientali concepiti per garantire le migliori pratiche ambientali e climatiche nell'ambito dello sviluppo rurale e di sostegno all’agricoltura biologica, settore in cui la Regione Marche ha sempre creduto fortemente.

Delle superfici agricole regionali, infatti, il 24% sono già convertite a biologico, avvicinandosi con largo anticipo all’obiettivo fissato a livello comunitario per il 2030 del 25%.

Per le prossime date il calendario prevede il 31 maggio tappa a Tolentino (MC), l’8 giugno a Cingoli (MC), il 22 giugno a Roccafluvione (AP), per poi concludersi il 23 giugno ad Arquata del Tronto (AP), sempre con inizio alle ore 17.30.

Tra le altre finalità del ciclo di incontri, anche quella di evidenziare gli aspetti di continuità e di innovazione dei nuovi bandi alla luce dei risultati della vecchia programmazione.

Tante quindi le novità del settore rurale, uno dei più vitali del sistema produttivo marchigiano, le cui potenzialità di crescita offrono interessanti e positive ricadute per tutta l’economia regionale.

Gli appuntamenti si svolgeranno in presenza, previa iscrizione; per quanti non potranno partecipare è prevista la diretta on line sui canali social del PSR Marche, Facebook e YouTube.



Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 18-05-2023 alle 08:33 sul giornale del 19 maggio 2023 - 104 letture






qrcode