SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Colli al Metauro: “Tra meridiani e paralleli, poetando sotto le stelle”, incontro con i poeti Claudio Pacifici ed Enrico Vergoni

2' di lettura
1672

In concomitanza della Giornata Mondiale della Poesia del 21 marzo, si è svolto presso il plesso scolastico “G.Marconi” di Monte Maggiore al Meaturo l’incontro tra i poeti e il corpo docente per la programmazione dei cinque appuntamenti con i poeti Claudio Pacifici ed Enrico Vergoni e i 150 ragazzi della Scuola media di Saltara “G. Leopardi”, appuntamento arrivato al secondo anno dei tre previsti come progetto accompagnatorio dell’intero ciclo di studi, unico in Italia, che si prefigge lo scopo di avvicinare i giovani alla poesia per arrivare a scoprire la bellezza dei luoghi dove i ragazzi vivono, nello spirito del microfestival itinerante di poesia “Tra Meridiani e Paralleli, poetando sotto le stelle” dal quale deriva questo progetto che coniuga letteratura e paesaggio, arte e territorio.

All’incontro erano presenti i poeti Claudio Pacifici ed Enrico Vergoni, il dirigente Davide Alpi, le professoresse Monia Cespuglio e Roberta Omicioli, in rappresentanza del corpo docente, la presidente del Consiglio Comunale di Colli al Metauro Emanuela Regini, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, e il poeta Stefano Sorcinelli. L’intento è quello di promuovere sempre più la poesia tra gli studenti ed i giovani in generale e quindi la bellezza di una età difficile ma meravigliosa come la prima fase dell’adolescenza: i ragazzi parteciperanno non ad un corso di scrittura ma, cimentandosi nella composizione, affronteranno un percorso che gli permetterà di esprimere, in versi e non solo, le loro emozioni e la loro visione del mondo, così diversa da quella di noi adulti.

La scuola di Colli al Metauro sarà protagonista e teatro di questo progetto che sfocerà poi in una serata a fine anno scolastico in cui, assieme ai genitori, i ragazzi leggeranno i loro componimenti nel borgo di Saltara, uno dei più belli d’Italia.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2023 alle 16:14 sul giornale del 31 marzo 2023 - 1672 letture






qrcode