SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
articolo

Una nuova ‘piazza’ nell’area ex-Agip [FOTO]: nel progetto tanti alberi, panchine e una ciclabile. Seri e Brunori: “Sarà un luogo sicuro e di socialità”

2' di lettura
1112

Tanto verde, due corridoi e una grande cavea. Ecco come sarà – dopo tante vicissitudini – l’area ex Agip di Fano, presto oggetto di una ‘rigenerazione urbana’ all’insegna della socialità.

La pavimentazione architettonica sarà in cemento e ghiaia a vista di colore rosso con aggregati in marmo di Carrara. Il giardino interno sarà invece composto da tre grandi aiuole poste ai bordi della piazza, con quattro alberi per parte per garantire degli spazi all’ombra. Al centro del triangolo non mancheranno le sedute e una ciclabile. L’intervento – dal costo di 441mila euro, di cui 380 finanziati tramite Pnrr, e che inizierà a settembre – prevederà anche la realizzazione di alcuni parcheggi a spina di pesce in via Malagodi.

“Riconsegniamo alla città uno spazio bellissimo”, ha spiegato il sindaco Massimo Seri, secondo cui la scelta sulla riconversione dell’area ex Agip è stata chiara. “Siamo partiti – ha detto - dalla volontà di conservare le radici storiche guardando alla contemporaneità. Diamo valore al dialogo, allo stare insieme con occhio alle tante ragazze e ai tanti ragazzi che vivono la vicina scuola Corridoni. Fano vuole e deve essere sempre più un luogo in cui è bello vivere. Questa è la vera sfida: fare di Fano una delle città più attraenti”.

“Dove un tempo vi era un distributore di benzina – ha sottolineato l’assessora Barbara Brunori – eseguiremo un intervento fondato su un’idea precisa di città. Radici e persone saranno al centro di questa riqualificazione, in un nuovo spazio che metterà al centro sostenibilità e sicurezza, soprattutto se si pensa agli alunni della Corridoni. Con un richiamo fedele al disegno De renziano – ha aggiunto -, abbiamo mantenuto l’identità storica mantenendo fede alle necessità contemporanee”.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un articolo pubblicato il 21-03-2023 alle 20:34 sul giornale del 22 marzo 2023 - 1112 letture






qrcode