x

I centri estivi Jump come opportunità di lavoro: ad aprile nuovi corsi di formazione

3' di lettura Fano 18/03/2023 - Gioco, empatia, educazione. Sono queste alcune delle parole-chiave del successo dei centri estivi Jump organizzati e promossi da ASI Pesaro Urbino. Parole semplici ma potenti, che identificano e qualificano il lavoro svolto dagli istruttori e dai loro aiutanti, i quali accompagnano i bambini lungo un percorso di crescita attraverso un approccio ludico, emozionale e di certo professionale.

Una professionalità che si acquisisce anche attraverso un’adeguata preparazione. A tale scopo proseguono i corsi per istruttori di centri estivi organizzati dal Comitato Provinciale ASI Pesaro in collaborazione con ASI Marche, ASI Settore Psicologia dello Sport, SSD Sportfly e Cooperativa Sociale Polis. I corsi si svolgeranno da giovedì 6 a sabato 8 aprile (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18) nei locali di Ethica Center in viale Mattei a Fano. Sono rivolti a laureati o laureandi in scienze motorie, scienze della formazione, scienze dell'educazione, psicologia, allenatori sportivi e insegnanti. Per chi non fosse in possesso di questi requisiti si procederà con un colloquio conoscitivo di selezione.

Sei i moduli in cui saranno suddivise le lezioni teorico-pratiche, per un totale di 24 ore, con tirocinio finale di 30 ore nelle società sportive affiliate ad ASI. Il direttore del corso sarà lo psicologo esperto in età evolutiva - nonché presidente di ASI Marche - Sammy Marcantognini, accompagnato da docenti esperti in materie educative e sportive. Alla fine delle tre giornate formative verrà rilasciato il diploma nazionale Asi con relativo tesserino tecnico e l'iscrizione all'Albo Nazionale con qualifica di educatore in centri estivi sportivi e ricreativi.

Si tratta innanzitutto di un’importante occasione professionale, oltre che di crescita personale. Ma quali sono le qualità di un bravo professionista che vuole affacciarsi su questo mondo? Innanzitutto la volontà di condividere i valori di Jump e – seppur con la propria personalità, andando così ad arricchire l’offerta educativa – di perseguire con grande motivazione l’idea che al centro di tutto vi sia il bambino, e che il suo percorso di apprendimento debba essere basato sul gioco. Fondamentale è anche avere una sana passione per tutto ciò che è educazione. La chiave, come detto, è l’empatia che si crea con i bambini, attraverso la quale - con il proprio esempio - trasmettere loro quanto appreso nel percorso di studi.

Ecco il segreto dei centri estivi Jump, scelti da sempre più famiglie. Lo dicono i numeri: nel 2022 erano infatti state ben 1.873 le iscrizioni nei 19 centri da Pesaro a Montemarciano. Da qui la necessità di formare sempre nuovi istruttori, ma anche aiutanti, a cui a maggio verrà dedicato un corso ad hoc pensato per i giovani dai 16 ai 21 anni che desiderano intraprendere un primo percorso formativo ed esperienziale nel mondo educativo e motorio. Anche per loro, al termine del corso, l’attestato di partecipazione e la possibilità di inserimento durante la stagione estiva.

Ma procediamo con ordine: prima, come detto, ci sono i corsi per istruttori. Info e iscrizioni ai numeri 393 3241166 (per le zone di Fano, Colli al Metauro, Pesaro e Vallefoglia) e 393 8500970 (per Marotta, Monte Porzio, Senigallia e Montemarciano).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2023 alle 16:12 sul giornale del 20 marzo 2023 - 166 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, centri estivi, jump, Simone Celli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dYe9





qrcode