SEI IN > VIVERE FANO >
comunicato stampa

Nuova interquartieri a Fano, Ruggeri: "Con il nuovo casello opera ancora più inutile, la giunta regionale rifiuti l'accordo di programma"

2' di lettura
320

Marta Ruggeri
"La Giunta regionale si rifiuti di sottoscrivere l'accordo di programma sul completamento della strada interquartieri a Fano". Un atto ispettivo di Marta Ruggeri, capogruppo consiliare dei 5 Stelle, sollecita una decisione in autotutela.

"Esiste infatti il rischio - afferma Ruggeri - che la Giunta marchigiana sia chiamata a rispondere, assieme ad altri, di un progetto inutile e dall'enorme impatto ambientale. Lavori che, soprattutto, usufruirebbero di ingenti risorse stanziate in origine per un obiettivo diverso". L'interrogazione di M5S ricorda infatti che l'intesa fra Regione e Comune di Fano nasce nel 2018 e prevedeva opere viarie per migliorare il collegamento con il futuro ospedale unico di Marche Nord a Pesaro, per fortuna accantonato. Disponibilità iniziale di 20 milioni, erogati dal comitato interministeriale Cipe e affidati alla Regione. Il quadro economico è stato poi modificato, avendo il Comune di Fano aumentato l'importo a oltre 25 milioni, quando in realtà era sempre stato detto che la cifra non dovesse superare la soglia precedente di finanziamento. "Il Comune di Fano - prosegue Ruggeri - conta su una proroga delle risorse fino al 30 giugno prossimo, finora non confermata dal Cipess".

Per comprendere meglio la situazione è necessario considerare inoltre che nel frattempo sono cambiate molte altre cose, fra diversi affidamenti di incarichi e modifiche progettuali. "È cambiato soprattutto il senso del progetto stesso - sottolinea Ruggeri - Eliminata giustamente la prospettiva dell'ospedale unico, le opere che si vorrebbero realizzare non sono più al servizio della struttura sanitaria, ma riguardano invece la viabilità interna fanese. In altre parole nulla hanno a che vedere con la ragione del finanziamento Cipe". Alla fine del febbraio scorso il governatore Francesco Acquaroli ha espresso il proprio assenso all'accordo di programma, che quindi prevede il completamento della strada interquartieri e non più opere al servizio dell'ospedale cancellato.

"Agli inizi di marzo - conclude Ruggeri - la Soprintendenza ha annunciato parere favorevole al casello autostradale Fano Nord, un'infrastruttura che secondo il centrodestra renderebbe inutile il completamento dell'interquartieri. Ritengo pertanto opportuno che, in autotutela, la Giunta regionale si rifiuti di sottoscrivere il relativo accordo di programma. Sarebbe tra l'altro una decisione in coerenza con quanto sostenuto da esponenti della stessa maggioranza marchigiana e dall'assessore Francesco Baldelli riguardo all'inutilità di un'opera che non solo non risolverebbe alcun problema di viabilità, ma per di più devasterebbe uno fra i territori più vincolati della regione".

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo


Marta Ruggeri

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2023 alle 18:43 sul giornale del 14 marzo 2023 - 320 letture






qrcode