SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

La 'Fano Gastronomica' in tv: su Rai Due e Italia Uno le tradizioni della cucina fanese, ecco quando

3' di lettura
8442

Partenza con il botto per il progetto della Fano Gastronomica, in vista delle Dieci Tappe a miglio zero che si terranno, a partire da mercoledì 8 marzo, nei ristoranti del circuito, che aderiscono al progetto promosso dal Comune di Fano, Assessorato al Turismo

Venerdì 3 marzo alle ore 13.30 su Rai Due, la migliore cucina di mare di Fano sarà protagonista su Eat parade, la nota rubrica enogastronomica del Tg2, tra i programmi tv più seguiti con una media di oltre 1 milione e 200 mila telespettatori. Il servizio Rai presenterà al grande pubblico una rosa di piatti simbolo della tradizione culinaria fanese nonché mostrerà la passione degli chef durante la preparazione di ricette di grande qualità con il pescato dei pescherecci della marineria. Grande attenzione, inoltre, da parte delle testate specializzate e dei principali giornalisti di settore, arrivati a Fano per conoscere da vicino il progetto e altri interessati a raccontarlo.

Inoltre, da domenica 5 marzo, per 5 puntate, fino a domenica 2 aprile, Studio Aperto su Italia Uno, aprirà ogni puntata della rubrica Mag da Fano con il progetto della Fano Gastronomica (dalle ore 18.55 circa). Si inizia con una lunga intervista all’Assessore al Turismo Etienn Lucarelli, invitato a raccontare gli obiettivi del progetto ambizioso, che mira a valorizzare la città per farla emergere nel panorama dell’offerta turistica nazionale e internazionale, attraendo turisti e fornendo loro un’esperienza unica, nella scoperta di una tradizione millenaria, piena di fascino e che si è mantenuta nel tempo. Ogni puntata sarà un viaggio nel cuore della Fano marinara, accompagnati dalle storie dei pescatori attraverso la cultura del mare Adriatico. Si scoprono i luoghi più significativi della marineria fanese come il porto, i Quadri, El Gugul attraverso il fil rouge della pesca per fare conoscere un mondo ricco e pieno di valore. Le barche e gli attrezzi, la vita dei pescatori, il pesce e i frutti di mare dell’Adriatico, il mercato ittico per vedere il luogo dove il pescato arriva e viene conservato e venduto. Dal mare si passa alla tavola grazie al progetto della Fano Gastronomica, che unisce i ristoranti della città di Fano nel nome della tradizione, in un’ottica sostenibile di filiera corta e a miglio zero.

In particolare, domenica 5 marzo andrà in onda il racconto del progetto da parte dell’Assessore Etienn Lucarelli. A seguire le ricette dei ristoranti La Quinta, Alla Lanterna e alla Liscia da Ori. Domenica 12 marzo, si scopre il settore della pesca con la famiglia Gaudenzi dell’azienda omonima e poi un altro viaggio nei sapori con le ricette gustose di Villamarina e La Tressa. Domenica 19 marzo il racconto di El Gugul, uno dei quartieri più suggestivi della città, luogo simbolo dei pescatori fanesi. Si entra in una delle case del quartiere accolti dalla famiglia di Giordano Benvenuti e poi in cucina a La Taverna dei Pescatori e a Il Galeone. Domenica 26 marzo protagonista sarà la pesca delle vongole con il Professore Corrado Piccinetti. A seguire le ricette de Il Caffè del Porto, che presenterà anche la tipica moretta e ancora da La Quinta. Si chiude domenica 2 aprile con I Quadri, le splendide costruzioni in legno della tradizione marinaresca fanese. Si incontra il pescatore Stefano Facchini per la pulizia del pesce. Si conclude a tavola nei ristoranti della Sassonia: AlMare e a Goodies. Il finale con un brindisi al progetto guidati nella degustazione dal sommelier Otello Renzi.

Il progetto, oltre alle tv, coinvolge la stampa specializzata nazionale con press tour dedicati, come è già stato fatto con alcune testate di RCS e continuerà nello svolgimento delle serate, unitamente a una campagna social.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2023 alle 16:19 sul giornale del 02 marzo 2023 - 8442 letture






qrcode