M5S sull’apicoltura: Declino delle api, una buona prassi per contrastarlo

api miele 2' di lettura Fano 07/02/2023 - mellifere»Fiori tipici per aiutare le api a produrre più miele. Una buona prassi per contrastare la fase di declino comune a tutti gli insetti impollinatori, che la giunta regionale dovrà impegnarsi a diffondere. L’odierna assemblea marchigiana ha infatti approvato all’unanimità uno specifico ordine del giorno proposto dalla capogruppo dei 5 Stelle, Marta Ruggeri.

Anche gli altri enti locali marchigiani saranno dunque sensibilizzati, e aiutati economicamente, a sostenere la semina di piante erbacee autoctone ad alto potenziale mellifero, su terreni agricoli oppure no, pubblici o privati, anche marginali e inutilizzati, tare e incolti.

«L’ordine del giorno – ha spiegato Ruggeri – ha fatto la sintesi di due diverse mozioni, una della leghista Anna Menghi e l’altra di M5S, che oggi sono state assorbite dalla legge 124 sulle nuove disposizioni regionali in materia di apicoltura. La normativa è stata integrata con un importante aspetto che altrimenti sarebbe stato tralasciato: il sostegno finanziario alla semina di piante erbacee autoctone ad alto potenziale mellifero». La mozione dei 5 Stelle faceva gli esempi, poi ripresi anche dall’ordine del giorno, sia del progetto Facelia, dal nome di una pianta ad alto potenziale mellifero, promosso da Apat Agricoltori Veneto e Confagricoltura Treviso, sia del progetto La Via delle Api, promosso dal Comune di Montelabbate in provincia di Pesaro Urbino.

«Creare un habitat più favorevole alle api – ha concluso Ruggeri – è una forma di incentivo per le imprese marchigiane del settore e una tutela della biodiversità, messa in pericolo dall’attività umana. Recenti studi hanno infatti accertato che la popolazione degli insetti impollinatori, api e farfalle in particolare, è declinante. Un fenomeno preoccupante, che minaccia gravissimi danni sia all’ambiente sia all’economia. Si consideri che il valore dell’impollinazione è stimato in circa 153 miliardi di dollari a livello mondiale; circa 26 in Europa e 3 in Italia. Api domestiche e selvatiche impollinano l’84 per cento delle piante con fiore e i tre quarti delle colture importanti per l’alimentazione umana».


da Marta Ruggeri
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2023 alle 19:31 sul giornale del 08 febbraio 2023 - 84 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, api, miele, consigliere regionale, Movimento 5 Stelle, M5S, marta ruggeri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dRm4





logoEV
qrcode