Aumentano gli infortuni sul lavoro: in provincia +10,2% in un anno, ma nelle altre l’incremento è ancora più significativo

1' di lettura Fano 07/02/2023 - Non ci sono buone notizie sul fronte degli infortuni sul lavoro. Nella sola provincia di Pesaro Urbino si registra infatti un incremento del 10,2% in un solo anno. Eppure le altre marchigiane stanno ancora peggio.

È quanto si evince dall’ultimo report dell’Ires Cgil Marche, realizzato sulla base dei dati Inail relativi al 2022. In tutte le Marche l’incremento è stato del 15,1%: 18.776 gli infortuni denunciati, 2.470 in più rispetto all’anno precedente.

Significativa la ripartizione per province. Nonostante l’incremento in doppia cifra, Pesaro-Urbino si assesta come la ‘meno peggio’ della nostra regione. Questo perché Ancona ha dovuto suo malgrado registrare un +12,9% di infortuni sul lavoro, ma ancora peggio hanno fatto Ascoli Piceno (+14,9%), Fermo (+17,4%) e Macerata, in cui l’aumento è stato addirittura di quasi un quarto (+24,4%). Nel 2021 sono inoltre stati 4 in più i casi mortali. Giovani e donne le categorie più a rischio. Il settore con il maggior incremento è stato quello del trasporto e magazzinaggio (+134%).

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2023 alle 12:21 sul giornale del 08 febbraio 2023 - 184 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, infortuni sul lavoro, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dRgY





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode