Udc PU: "Si migliorino i collegamenti viari verso Roma, per contrastare lo spostamento verso il sud della Regione dei flussi turistici dalla vicina Umbria"

2' di lettura Fano 10/01/2023 - Il grido d'allarme lanciato nel recente passato dalle associazioni di categoria della nostra provincia riguardo lo spostamento del flusso turistico dall’Umbria che con la realizzazione della Quadrilatero è stato dirottato verso il Sud delle Marche a danno del nostro territorio è condivisibilissimo ed auspichiamo che il tema venga tenuto in considerazione dagli esponenti politici della nostra provincia e della Regione con maggior forza rispetto agli anni passati quando le vecchie Amministrazioni sorvolavano sul problema.

In due diverse occasioni l’UDC, ha organizzato manifestazioni pubbliche con la presenza degli Assessori regionali alla viabilità di Marche ed Umbria, i Sindaci di Urbino, Gubbio, Sassoferrato, Cagli etc con l'intento di promuovere un’azione comune al fine di giungere ad un progetto condiviso che attraverso la superstrada Flaminia ed il miglioramento del tratto della strada Contessa potesse rendere più agevole un collegamento diretto tra Fano, Gubbio fino Roma mettendo in circolo una potenzialità turistica di tutto rispetto tenendo conto dell’importanza e del numero di persone che gravitano anche su centri umbri come Assisi e Perugia, ma soprattutto con il polo industriale di Roma.

Il tema del collegamento Fano-Roma negli ultimi mesi è stato meritoriamente riportato alla attenzione della politica e della opinione pubblica da alcune amministrazioni locali con a capofila il Comune di Cantiano. E’ stato ricordato come una direttrice viaria così importante necessita del miglioramento del tratto Cantiano-Gubbio in particolare della strada Contessa da attuare in accordo sinergico con la Regione Umbria.

Negli anni passati gli amministratori regionali hanno tralasciato colpevolmente di interessarsi di questa direttrice che metterebbe in contatto diretto anche realtà che da un punto di vista dei flussi turistici hanno una rilevanza enorme. E’ vero che il tratto di strada della Contessa è di competenza Umbra, ma è altrettanto vero che una politica di sviluppo turistico si attua anche attraverso accordi con le regioni limitrofe come ora viene intelligentemente fatto per la Strada dei due Mari.

Invitiamo la nuova Giunta Regionale a sostenere la richiesta che parte non solo dai territori interni ma anche dagli operatori turistici della costa, una politica lungimirante non si può ignorare che in questi anni l’economia di una intera provincia è stata fortemente penalizzata dallo spostamento verso Sud dei flussi turistici dalla vicina Umbria. Il procedere del progetto della Pedemontana delle Marche finalmente sbloccato dal nuovo Assessore regionale con il supporto della intera Giunta riteniamo debba prevedere anche il miglioramento del collegamento verso Gubbio e quindi verso Roma come gli amministratori locali e le categorie economiche chiedono.


   

da Udc Pesaro-Urbino  





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-01-2023 alle 09:15 sul giornale del 11 gennaio 2023 - 154 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dMdO





logoEV
logoEV
qrcode