x

Sempre più 'Natale che non ti aspetti': le novità per il ponte dell'Immacolata. Al debutto anche Pergola

6' di lettura Fano 07/12/2022 - Quattro giorni no-stop per vivere l’atmosfera natalizia insieme a Il Natale che non ti aspetti, per questo ponte dell’Immacolata che coinvolgerà visitatori e turisti in un viaggio alla scoperta di mercatini, presepi viventi, officine di babbi natale, luminarie, migliaia di candele, luci colorate ed enogastronomia della tradizione locale.

Al via il ‘Magico Natale’ a Fossombrone che l’8 dicembre inaugurerà tutti gli eventi previsti fino al 6 gennaio con l’accensione del grande albero per mano degli elfi e di Babbo Natale in persona. Una 25 edizione che avvolgerà tutti i visitatori nella suggestiva atmosfera creata dalle 250 lanterne, dalle 60.000 luci, da piante e arbusti che daranno vita ad un ‘boschetto’ in cui i bambini potranno spedire le loro letterine a Babbo Natale ed ascoltare storie e racconti di Nonna Elfa. Immancabile lo Snow&Show, lo spettacolo di neve che scende accompagnata da giochi di luce e musiche che faranno da cornice alle degustazioni di prodotti tipici, vin brulè, castagne e cioccolata calda.

Attesissimo il debutto in queste date della famosa festa della Cioccovisciola di Pergola che quest’anno ospiterà ‘Tepore in abetaia’ (8-10-11) l’iniziativa dedicata al Natale che quest’anno si arricchisce di abeti e altre decorazioni in lana riciclata donata da tutti i pergolesi. Mercatini di Natale, visite guidate, stand gastronomici, cooking show, e laboratori per bambini: ‘Aspettando il Natale’ e ‘Caccia alla storia’ (8 dicembre) che propone un percorso tra quesiti da risolvere e messaggi da decifrare. La città dei bronzi Dorati, colpita dall’alluvione del 15 settembre, allestirà una Mostra Fotografica che documenta quei tragici giorni. Centro Storico di Pergola – dalle 10 alle 19.


È la solidarietà il filo conduttore delle iniziative del Natale a Cagli (8-10-11). Sabato 10 e domenica 11 le associazioni di volontariato di Cagli animeranno il centro storico con musica, sport, spettacoli, mostre, degustazioni e giochi per bambini con il bellissmo obiettivo di raccogliere fondi da destinare ai territori colpiti dall recente alluvione. Non mancheranno i tradizionali mercatini di Natale allestiti nella preziosa ambientazione del Palazzo Zamperoli.

Proseguono gli appuntamenti ‘Nel Castello di Babbo Natale’ (ancora 8 e 11 dicembre), un mercatino unico nel suo genere perchè all’interno del Castello ai piedi del massiccio del Monte Catria. L’itinerio del Natale a Frontone fa tappa tra sapori, delizie, idee regalo, il villaggio di Babbo Natale e laboratori artistici per bambini. Non mancheranno artigiani, commercianti, stand gastronomici, gioch idi animazione, spettacoli e tanto altro da vivere nell’atmosfera suggestiva del borgo medievale in pietra calcarea.

‘Il Natale più bello nel borgo più bello’ animerà ancora Mondolfo (11 e 18) con la goliardica corsa dei biroccini, i mercatini di Natale e l’albero di 7mt allestito nella piazza del comune ricoperto interamente dalle creazioni delle signore dell’uncinetto.

Chiudono, questo weekend, gli appuntamenti con ‘Candele a Candelara’ e ‘E’ Natale a Mombaroccio’. Gli spettacoli unici regalati dallo spegnimento della luce elettrica per lasciare spazio al candore delle fiammelle di cera e la magica nevicata insieme a mercatini e scenari di paesaggi montani e invernali creati nelle vie del centro storico di Mombaroccio non sono assolutamente da perdere.

Tanti gli appuntamenti ancora in programma per queste festività natalizia in compagnia del Natale che non ti aspetti: ‘Il Natale più’ a Fano (8-9-10-11), ‘Le vie dei presepi’ e i mercatini di Urbino (8-9-10-11), ‘Natale a Canavaccio’ (8 e 10 dicembre). Mercatini, musica e stand gastronomici saranno protagonisti del ‘Natale a Montecchio’ (10-11-24 dicembre) e di tutti i fine settimana fino all’Epifania nel castello simbolo del borgo di Gradara.

Data unica per il borgo storico di Paravento di Cagli che il 30 dicembre diventerà un teatro a cielo aperto per raccontare le scene della Natività con ‘Le Terre del Catria vivono il presepe’, e anche per Isola del Piano che il 18 dicembre si trasformerà in un vero e proprio villaggio di Natale con laboratori, truccabimbi, spettacoli e canti. Tema portante di ‘Isola: I presepi in un presepio’, come dice il nome stesso, saranno i presepi realizzati con varie tecniche e molta originialità.

Fermignano stende luci colorate e lanterne luminose in tutte le sue vie. Dall’8 all’11, 17-18 e il 24 dicembre l’appuntamento è con ‘Natale da vivere a Fermignano’ per divertirsi insieme a laboratori, mercatini, spettacoli e stand gastronomici.

Montefabbri, borgo tra i più belli d’Italia, si trasformerà in un grande borgo dei sogni con ‘Borgo degli Alberi’, migliaia di alberi realizzati a mano con diverse tecniche da artisti locali. Prenderà vita un’installazione corale e luminosa da lasciare senza fiato. (17 e 18 dicembre)

‘Il Natale che fa bene’ a Montefelcino sarà interamente benefico. Concerti, rassegna di cori musicali, tombole e tante altre iniziative che fanno bene al cuore e uniscono in una calda atmosfera natalizia. (7-8-16-24 dicembre e 5 gennaio).

Montemaggiore al Metauro, l’11 dicembre si trasforma nel borgo più amato dai bambini con ‘Villaggio di Natale’: truccabimbi, laboratori, maxi caccia al tesoro, cori, spettacoli, e babydance e l’attesissimo incontro con Babbo Natale per la consegna delle letterine colme di desideri.

Accensione di alberi e luminarie a San Costanzo, Cerasa, Stacciola e Solfanuccio e ancora a caccia di elfi, mercatini e l’innovativo contest dei presepi viventi ‘Come vedo la natività…il presepe che non ti aspetti’, insieme a tanto altro ancora è ciò che vi scalderà il cuore durante ‘Natale a San Costanzo: un paese in festa’.
(8-9-11-18-19-21-24-26-29).

Musica, presepi e mercatini saranno invece i veri protagonisti di un Natale tutto in armonia a San Lorenzo in Campo con ‘Note di Natale’ l’8 il 10 e l’11 dicembre.

Ultimo appuntamento, in chiusura del lungo viaggio nella provincia di Pesaro e Urbino: ‘Natale InCanto’ un concerto Gospel nella chiesa parrocchiale del Comune di Sant’Ippolito allieterà il saluto al prossimo anno.

L’epifania tutte le feste porta via, ma l’attesa per la ‘Festa Nazionale della Befana’ si fa sentire sin dall’inizio delle festività. Il 4, il 5 e il 6 gennaio il centro di Urbania si fa gremito di tutti i fan della ‘nonnina’ più longeva della nostra tradizione.

Profumi e sensazioni natalizie si snodano sotto la scia della cometa de Il Natale che non ti aspetti nelle città e nei borghi più belli: Candelara, Fano, Fossombrone, Frontone, Mombaroccio, Mondolfo, Pergola, Urbania, Urbino, Barchi, Cagli e Paravento, Canavaccio, Fermignano, Gradara, Isola Del Piano, Montecchio di Vallefoglia, Montefelcino, Montemaggiore al Metauro, San Costanzo, San Lorenzo in Campo e Sant’Ippolito.

Il Natale che non ti aspetti è un’iniziativa a cura delle Pro Loco di Pesaro e Urbino, che si attivano con più di 2 mila volontari, ed è possibile anche grazie al sostegno della Regione Marche e della Provincia di Pesaro e Urbino.

Info: ilnatalechenontiaspetti.it | Fb Ilnatalechenontiaspetti

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2022 alle 19:12 sul giornale del 09 dicembre 2022 - 394 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, natale, pesaro, pergola, il natale che non ti aspetti, unpli pesaro urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dHlj





logoEV
logoEV
qrcode