x

Scimitar, la Lega contro l'ex ristorante galleggiante: "Orrenda cartolina, da rimuovere per il bene delle attività della zona"

1' di lettura Fano 03/12/2022 - Se vogliamo dare un cattivo esempio di come valorizzare le zone più belle della nostra città, lo Scimitar ne è sicuramente l'emblema. L'amministrazione comunale torni a far valere il buon senso e non si è pieghi all'arroganza di qualche cooperativa solo per un pugno di voti.

L'ex ristorante galleggiante è chiuso da anni ed oggi è solo un'orrenda cartolina che rischia di dare un'immagine di decadenza dell'intero borgo marinaro. A una amministrazione attenta verrebbe da chiedersi come sia possibile occupare un'intera banchina senza finalità economche, senza dare pregio all'area e senza creare nessun indotto turistico.

A chi è permesso tutto ciò? A chi è permesso ostruire la vista del mare e del nostro porto per lasciare li un catafalco abbandonato? Viene da chiedersi se lo Scimitar abbia tutti i permessi per rimanere al suo posto e se ottemperi ancora a tutte le prescrizioni di legge per operare. Le attività commerciali della zona troverebbero sicuro giovamento dalla sua rimozione, ricreando quella suggestività che da sempre caratterizzava il porto di Fano.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2022 alle 18:25 sul giornale del 05 dicembre 2022 - 2196 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, lega, lega fano, comunicato stampa, scimitar

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dGA7





logoEV
logoEV
qrcode