SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

In cento alle passeggiate per conoscere Il verde in città

1' di lettura
202

Sabato si è concluso con il terzo appuntamento il ciclo di passeggiate gratuite organizzate dalle associazioni La Lupus in Fabula Odv, Argonauta e Circolo Bianchini alla scoperta del Verde in Città. Le passeggiate hanno interessato i quartieri di Vallato, Paleotta-Arzilla e San Lazzaro di Fano e vi hanno partecipato un centinaio di persone condotte da tre esperte guide ambientali: Andrea Fazi, Giuseppe Panaroni e Claudia Fraternale.

Le guide hanno illustrato le caratteristiche degli alberi e delle specie incontrate, la loro fisiologia, le funzioni, ed il portamento, ma per talune anche il ruolo che hanno avuto nella storia recente, quando rivestivano anche un valore economico. I cittadini presenti hanno potuto osservare, specialmente nei giardini pubblici, alcuni alberi imponenti e belli nella forma, ma anche molti esemplari danneggiati da inutili e sbagliate potature che ne hanno compromesso non solo la bellezza ma anche la loro vitalità.

Particolare scandalo ha generato la visione di un mandorlo quasi secolare, sito in un’area verde di via Toscanini, orrendamente mutilato senza una evidente ragione, dato che non presenta carie o seccume. Questo ancora una volta testimonia che a Fano siamo quasi all’anno zero nella gestione del verde con un Regolamento in ritardo di sette anni, un censimento annunciato sei mesi fa e mai appaltato, e un Piano di Gestione del Verde inesistente.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp iscriversi al canale vivere.me/waVivereFano oppure salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano
  • Per Signal iscriversi al nostro gruppo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2022 alle 13:15 sul giornale del 30 novembre 2022 - 202 letture






qrcode