x

'Caro, Pier Paolo…': Maria Flora Giammarioli legge Oriana Fallaci ricordando Pasolini. L'appuntamento è per domenica

3' di lettura Fano 28/11/2022 - 1922-2022, cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, scrittore, poeta, cineasta, feroce critico di una civiltà in declino e profeta. Il suo valore e la sua attualità sono venuti arricchendosi in questi anni con nuove pubblicazioni e numerose rivisitazioni.

Maria Flora Giammarioli, con la regia di Leandro Castellani, legge e interpreta la crudele, spietata lettera che Oriana Fallaci scrisse subito dopo la scomparsa dello scrittore: quasi una riproposta polemica nella dolorosa constatazione delle sue miserie di uomo non disgiunta dalla sua grandezza di artista. Un testo straordinario, allucinante e poetico insieme. L'appuntamento è per domenica 4 dicembre alle ore 18 al Museo della Batteria - in via Albertario 77/D a Bellocchi di Fano (info 3282898437).

La lettera di Oriana Fallaci sarà preceduta da una “seconda voce” che reciterà la poesia di Ottiero Ottieri “in morte di Pasolini”, e chiusa dalla poesia di Eduardo De Filippo “Pier Paolo”, entrambe interpretate da Pietro Conversano. Lo spettacolo ha debuttato il 24 giugno nella ex chiesa di San Francesco a Fano all’interno di Passaggi Festival. A chiusura del “centenario pasoliniano” sarà replicata nell’ambiente suggestivo e “provocatorio” del Museo della batteria, e stavolta sarà la batteria di Gigi Tomassoni a scandire la singolare rievocazione. Audio e Luci a cura di Enrico Terminesi

Leandro Castellani è un collaudato autore e regista che alla tv e più sporadicamente alla radio e al cinema ha dato un valido e originale contributo spaziando dal grande sceneggiato (Le cinque giornate di Milano, La gatta, Incantesimo, ecc.) all’inchiesta storica (La bomba prima e dopo, Mille non più mille, ecc), alla biografia (Tommaso d’Aquino,
Oppenheimer, Odorico ecc.) e ottenendo i massimi riconoscimenti internazionali, dal Leone d’oro di Venezia al Premio Montecarlo, al Premio del Festival di Mosca, al Cervo d’argento del Festival di Chan-chung (Cina), ecc. E’ autore inoltre di numerose pubblicazioni di carattere storico, giornalistico e di costume, di saggi sulla comunicazione e i media
(Premio Fabbri, Premio Capri, Premio “Scrivere di cinema”), nonché di romanzi (Lavinia, Il profeta, Occhi da cinema, Veleni di paese, Casché, Il trasloco, Per una selva oscura).

Maria Flora Giammarioli: fin da bambina il suo gioco è stato il Teatro che l’ha accompagnata fino alla formazione professionale col Grande Maestro del Teatro Italiano Orazio Costa Giovangigli. Dopo il Diploma, tanti spettacoli e tournee con nomi come Dario Fo, Arnaldo Ninchi, Giorgio Albertazzi ed altri, sono stati il suo sostentamento. Nel 1996 il rientro a Fano dove, con una nuova realtà fondata in famiglia, produce spettacoli di successo in qualità di attrice e regista, organizza eventi culturali di vario genere in collaborazione con molti comuni italiani. Nel 2016 viene eletta alla Direzione di uno tra i più grandi e importanti eventi della Regione Marche, il Carnevale di Fano. Nel 2022 viene eletta nel Consiglio Direttivo di “Carnevalia”, associazione che riunisce i carnevali storici italiani e nel Consiglio Direttivo, in qualità di tesoriera, del Centro Coordinamento Maschere Italiane con sede a Parma.

Pietro Conversano: allievo e collaboratore di Orazio Costa Giovangigli dal 1985 al 1999, conclude il triennio formativo e si perfeziona presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'amico di Roma. Attore, regista, drammaturgo e formatore, ha all'attivo oltre duecento spettacoli teatrali e una decina di films per il cinema e la TV diretto,
tra gli altri, da Orazio Costa, Leandro Castellani, Lavia, Zeffirelli, Pingitore, Amatucci, Base, Martino, Alighiero, Tiezzi, Rellini, Cipriani, Panici. Premiato con medaglia d’argento dalla Società Dantesca Italiana presso il Museo Marini di Firenze, per la diffusione della lingua dantesca. Ha lavorato con i poeti Luzi, Fo, Sanguineti, e il premio nobel Carlo Rubbia, con Eco, Canfora, Cacciari, Dionigi, Fabbri, Cardini, Viroli, Braccesi, Odifreddi, Galimberti, Raffaeli, Cerri, Bettini, Manfredi, Albertazzi, Elena Bono e il premio nobel per la poesia Derek Walcott.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2022 alle 19:24 sul giornale del 29 novembre 2022 - 798 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, pier paolo pasolini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dFmE





logoEV
logoEV
qrcode